MJFA: MICHAEL JACKSON FORUM
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley

Pagina 3 di 12 Precedente  1, 2, 3, 4 ... 10, 11, 12  Seguente

Andare in basso

Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley - Pagina 3 Empty Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley

Messaggio Da Giuspe il Ven Ott 22, 2010 8:49 pm

Promemoria primo messaggio :

Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley

Se Lisa Marie Presley ha un rammarico è quello di non essere stata in grado di salvare la vita di Michael Jackson. Infatti secondo la figlia del mitico Elvis, il re del pop nonché suo ex marito era destinato a morire presto. La Presley durante la diretta di giovedì al The Oprah Winfrey Show, aprendo l’intervista sulle cause della morte di Michael, ha affermato che: “lo so che questo può sembrare un po’ naif, ma avrei voluto domandargli tanto come stava, fargli delle telefonate e interessarmi di più del suo stato di salute e della sua quotidianità ed ora, tutto questo, lo rimpiango sinceramente moltissimo!”

La Presley duranta lo show ha ribadito che l’esistenza da divinità di Jackson, rendeva difficile potersi approcciare a lui e fargli capire le sue pericolose abitudini. La sua morte avvenuta appena un anno per una overdose di Propofol un potente sedativo, ha una storia personale di prescrizioni, di abusi di ricette mediche.

La stessa Presley è convinta che “Lui non desiderava aver qualcuno intorno, metteva in discussione qualsiasi cosa sulla quale non voleva confrontarsi e, a questo punto, poteva mandare via chiunque, compresa la sua stessa famiglia. Era come una sorta di treno in corsa verso una determinata direzione che nessuno avrebbe potuto fermare, avrei dovuto anch’io avere la testa in quella determinata direzione con il solo compito di bloccare il suo dolore e a sua afflizione.”

Adesso con la giusta freddezza cerca di interpretare ogni dettaglio come ad esempio il rievocare e rammentare la sua ultima ‘conversazione’ con Jackson, che lei aveva sposato nel 1994 e dal quale aveva divorziato poco dopo, ricondando quella avvenuta nel 2005 afferma: “ Ero molto distante e lui mi aveva chiamato per verificare, interpretare e capire e ha cercato di lanciarmi un messaggio per vedere se io capivo e cedevo emotivamente a quella provocazione ma io non l’ho fatto. Quando poi lui mi ha domandato se lo amavo gli risposi che mi era completamente indifferente. A lui quella parola “indifferente”non gli era piaciuta affatto e alla fine pianse come un bimbo.”


La Presley ha affermato che lui alla fine della chiaccherata ha detto qualcosa di agghiacciante e cioè che gli sembrava e sentiva che qualcuno stava cercando di ucciderlo per agguantare e prendere tutto il suo operato e le sue numerose proprietà, aggiungendo che Jackson ha fatto anche dei nomi che lei però non ha potuto rivelare. Il mistero continua. Attualmente la 42enne Presley, vive in Inghilterra con il marito chitarrista Michael Lockwood e con i suoi 4 figli.

Maria Luisa L.Fortuna
http://www.newnotizie.it/2010/10/22/morte-di-jackson-le-rivelazioni-inquietanti-di-lisa-marie-presley/

Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley - Pagina 3 Michaeljacksonlisamariepresley
Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley - Pagina 3 JacksonLisaMarie_1431394c-300x187

L'intervista completa:
http://www.gossipblog.it/post/17906/michael-jackson-parla-lisa-marie-presley-per-la-prima-volta-dalla-morte-del-cantante

Giuspe
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 5581
Data d'iscrizione : 22.03.10

Torna in alto Andare in basso


Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley - Pagina 3 Empty Re: Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley

Messaggio Da PAT60 il Sab Ott 23, 2010 12:34 am

*LiberianGirl* ha scritto:
lila ha scritto:No Superfan, non puoi sempre discolparlo così....ma perchè ...non voler vedere i suoi difetti...come mai?? Non è possibile che abbiano sempre colpa gli altri. Michael era adorabile, ma si è messo da parte solo per i suoi figli, per nessun altro lo ha fatto. Prima c'era il suo essere artista e poi veniva il resto. Poi sono arrivati i figli e tutto è cambiato.....ed è giusto così, i figli sono parte di te.

quoto
E comunque, se ami davvero una donna, il lavoro diventa secondario. Ed ho detto tutto.

Amare una persona non vuol dire che bisogna rinunciare alle cose che si amano , anche perchè se ti chiede questo vuol dire che è un egoista e non ti ama davvero e Lisa sapeva perfettamente di aver sposato una persona che amava il suo lavoro, Michael ci ha rinunciato solo per i figli ed è giusto certe rinunce si fanno solo per i figli...loro non ti chiedono di venire al mondo e quando li hai gli devi dare tutto te stesso e lui così ha fatto da bravo genitore.
PAT60
PAT60
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 673
Età : 60
Località : Roma
Data d'iscrizione : 21.07.10

Torna in alto Andare in basso

Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley - Pagina 3 Empty Re: Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley

Messaggio Da Ospite il Sab Ott 23, 2010 12:35 am

Michael non è stato un santo,ma nessuno può confrontarsi con il suo cuore,semplicemente credo non abbia trovato la donna giusta e lo afferma anche in "living"e non capisco perchè avrebbe dovuto mettere la musica in secondo piano,le passioni non vanno spente,è da egoisti.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley - Pagina 3 Empty Re: Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley

Messaggio Da Ospite il Sab Ott 23, 2010 12:38 am

lila ha scritto:Superfan non possiamo paragonare le ns vite di coppia alla loro....nè credo neanche tu come me possa essere una Presley....altri mondi, altri problemi, altri capricci
Ma l'amore ha un solo linguaggio,che io sia la regina d'inghilterra o cenerentola.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley - Pagina 3 Empty Re: Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley

Messaggio Da *LiberianGirl* il Sab Ott 23, 2010 12:39 am

superfan ha scritto:Michael non è stato un santo,ma nessuno può confrontarsi con il suo cuore,semplicemente credo non abbia trovato la donna giusta e lo afferma anche in "living"e non capisco perchè avrebbe dovuto mettere la musica in secondo piano,le passioni non vanno spente,è da egoisti.

E' vero, Lui è unico.
Io non sto dicendo che le passioni vanno spente, però quando sei innamorato di una persona non desideri starle accanto anche solo per un pò?
*LiberianGirl*
*LiberianGirl*
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 3756
Età : 23
Località : 2300 Jackson Street with Raffy <3
Data d'iscrizione : 02.12.09

Torna in alto Andare in basso

Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley - Pagina 3 Empty Re: Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley

Messaggio Da Ospite il Sab Ott 23, 2010 12:41 am

*LiberianGirl* ha scritto:
superfan ha scritto:Michael non è stato un santo,ma nessuno può confrontarsi con il suo cuore,semplicemente credo non abbia trovato la donna giusta e lo afferma anche in "living"e non capisco perchè avrebbe dovuto mettere la musica in secondo piano,le passioni non vanno spente,è da egoisti.

E' vero, Lui è unico.
Io non sto dicendo che le passioni vanno spente, però quando sei innamorato di una persona non desideri starle accanto anche solo per un pò?
Desideri starle accanto ogni momento della tua vita,ma non sempre è possibile,anche la vita di chi è famoso non è tutta rose e fiori,hanno i loro problemi come tutti,perchè sono esseri umani come tutti.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley - Pagina 3 Empty Re: Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley

Messaggio Da *LiberianGirl* il Sab Ott 23, 2010 12:43 am

superfan ha scritto:
*LiberianGirl* ha scritto:
superfan ha scritto:Michael non è stato un santo,ma nessuno può confrontarsi con il suo cuore,semplicemente credo non abbia trovato la donna giusta e lo afferma anche in "living"e non capisco perchè avrebbe dovuto mettere la musica in secondo piano,le passioni non vanno spente,è da egoisti.

E' vero, Lui è unico.
Io non sto dicendo che le passioni vanno spente, però quando sei innamorato di una persona non desideri starle accanto anche solo per un pò?
Desideri starle accanto ogni momento della tua vita,ma non sempre è possibile,anche la vita di chi è famoso non è tutta rose e fiori,hanno i loro problemi come tutti,perchè sono esseri umani come tutti.

Ecco. A questo aggiungici il fatto che Michael allontanava tutte le persone che cercavano di aiutarlo, facendole soffrire perchè esse capiscono che non c'è più nulla da fare.
*LiberianGirl*
*LiberianGirl*
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 3756
Età : 23
Località : 2300 Jackson Street with Raffy <3
Data d'iscrizione : 02.12.09

Torna in alto Andare in basso

Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley - Pagina 3 Empty Re: Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley

Messaggio Da Ospite il Sab Ott 23, 2010 12:48 am

*LiberianGirl* ha scritto:
superfan ha scritto:
*LiberianGirl* ha scritto:
superfan ha scritto:Michael non è stato un santo,ma nessuno può confrontarsi con il suo cuore,semplicemente credo non abbia trovato la donna giusta e lo afferma anche in "living"e non capisco perchè avrebbe dovuto mettere la musica in secondo piano,le passioni non vanno spente,è da egoisti.

E' vero, Lui è unico.
Io non sto dicendo che le passioni vanno spente, però quando sei innamorato di una persona non desideri starle accanto anche solo per un pò?
Desideri starle accanto ogni momento della tua vita,ma non sempre è possibile,anche la vita di chi è famoso non è tutta rose e fiori,hanno i loro problemi come tutti,perchè sono esseri umani come tutti.

Ecco. A questo aggiungici il fatto che Michael allontanava tutte le persone che cercavano di aiutarlo, facendole soffrire perchè esse capiscono che non c'è più nulla da fare.
C'è sempre qualcosa da poter fare,lo capirai col tempo,e soprattutto quando ti innamorerai.Ma quando sarai innamorata davvero,il ragazzo che amerai per te non avrà difetti,li scoprirai quando non lo amerai più.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley - Pagina 3 Empty Re: Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley

Messaggio Da *LiberianGirl* il Sab Ott 23, 2010 12:49 am

superfan ha scritto:
*LiberianGirl* ha scritto:
superfan ha scritto:
*LiberianGirl* ha scritto:
superfan ha scritto:Michael non è stato un santo,ma nessuno può confrontarsi con il suo cuore,semplicemente credo non abbia trovato la donna giusta e lo afferma anche in "living"e non capisco perchè avrebbe dovuto mettere la musica in secondo piano,le passioni non vanno spente,è da egoisti.

E' vero, Lui è unico.
Io non sto dicendo che le passioni vanno spente, però quando sei innamorato di una persona non desideri starle accanto anche solo per un pò?
Desideri starle accanto ogni momento della tua vita,ma non sempre è possibile,anche la vita di chi è famoso non è tutta rose e fiori,hanno i loro problemi come tutti,perchè sono esseri umani come tutti.

Ecco. A questo aggiungici il fatto che Michael allontanava tutte le persone che cercavano di aiutarlo, facendole soffrire perchè esse capiscono che non c'è più nulla da fare.
C'è sempre qualcosa da poter fare,lo capirai col tempo,e soprattutto quando ti innamorerai.Ma quando sarai innamorata davvero,il ragazzo che amerai per te non avrà difetti,li scoprirai quando non lo amerai più.

Certo, non li vedi i difetti, ma senti il rifiuto da parte della persona che ami di più al mondo di farsi aiutare, e questo ti distrugge.
*LiberianGirl*
*LiberianGirl*
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 3756
Età : 23
Località : 2300 Jackson Street with Raffy <3
Data d'iscrizione : 02.12.09

Torna in alto Andare in basso

Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley - Pagina 3 Empty Re: Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley

Messaggio Da Ospite il Sab Ott 23, 2010 12:53 am

Non mi sembra che Michael l'abbia mai rifiutata,anzi l'ha sempre cercata,ma lei ti ripeto,è corsa tra le braccia del suo ex marito,credi sia amore?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley - Pagina 3 Empty Re: Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley

Messaggio Da *LiberianGirl* il Sab Ott 23, 2010 12:55 am

Non ha rifiutato il suo amore, ha rifiutato il suo aiuto.
Come ha licenziato Quincy Jones quando ha cercato di fargli cambiare genere musicale, lui voleva fare sempre di testa sua e quando qualcuno cercava di sviarlo, lui lo allontanava.

Comunque io sto solo esprimendo la mia opinione, non voglio litigare Wink
*LiberianGirl*
*LiberianGirl*
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 3756
Età : 23
Località : 2300 Jackson Street with Raffy <3
Data d'iscrizione : 02.12.09

Torna in alto Andare in basso

Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley - Pagina 3 Empty Re: Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley

Messaggio Da Ospite il Sab Ott 23, 2010 1:00 am

Ma io non sto litigando,cosa te lo fa credere.Io dico che non è stato aiutato nel modo giusto,Michael allontanava le persone invadenti,ma aveva amicizie vere e profonde che duravano da una vita,aveva bisogno di gente cosi,e di una donna cosi,in grado di aiutarlo con rispetto,a volte sentirsi aiutati provoca umiliazione e serve il modo giusto,gli atteggiamenti giusti,che forse lei come tanti non ha avuto.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley - Pagina 3 Empty Re: Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley

Messaggio Da *LiberianGirl* il Sab Ott 23, 2010 1:06 am

superfan ha scritto:Ma io non sto litigando,cosa te lo fa credere.Io dico che non è stato aiutato nel modo giusto,Michael allontanava le persone invadenti,ma aveva amicizie vere e profonde che duravano da una vita,aveva bisogno di gente cosi,e di una donna cosi,in grado di aiutarlo con rispetto,a volte sentirsi aiutati provoca umiliazione e serve il modo giusto,gli atteggiamenti giusti,che forse lei come tanti non ha avuto.

Allora a tutti quelli che "gli sono stati vicini" sarebbe da attribuire la colpa.
Certo, c'è chi c'è stato "sempre", ma comunque nessuno è mai riuscito a fargli capire che i medicinali non risolvono un bel niente, nemmeno i suoi figli.
C'è chi gli è stato vicino, ma non chi lo ha aiutato veramente.
E Lisa ha capito subito in che situazione si ritrovava e ha preferito mollare piuttosto che soffrire. E' qui che ha sbagliato, è stata debole, ma questo non vuol dire che non lo ha amato davvero.
*LiberianGirl*
*LiberianGirl*
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 3756
Età : 23
Località : 2300 Jackson Street with Raffy <3
Data d'iscrizione : 02.12.09

Torna in alto Andare in basso

Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley - Pagina 3 Empty Re: Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley

Messaggio Da Ospite il Sab Ott 23, 2010 1:12 am

Dico solo che adesso dovrebbe starsene zitta,cosi come ha fatto a suo tempo,la controparte non c'è più,non può discolparsi,tu resta della tua opinione,come io resto della mia,lei non lo meritava.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley - Pagina 3 Empty Re: Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley

Messaggio Da Sylvia78 il Sab Ott 23, 2010 1:25 am

C'è qualcosa che non mi torna...alla domanda "come si è dichiarato?"
LMP risponde "davanti al camino, si è messo in ginocchio..."
Ma la dichiarazione non era avvenuta per telefono?

Mah...no comment...chissà dove sta la verità...

Sylvia78
Giovane Promessa
Giovane Promessa

Numero di messaggi : 7
Data d'iscrizione : 08.09.10

Torna in alto Andare in basso

Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley - Pagina 3 Empty Re: Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley

Messaggio Da sofyarwenMJ il Sab Ott 23, 2010 3:42 am

Io penso che noi fans donne siamo talmente ottenebrate dall'amore che abbiamo per lui e dal desiderio recondito di averlo tutto per noi e di sposarlo e di vivere con lui felici e contenti come in una favola, che non ci rendiamo conto che la realtà spesso è molto diversa da come la immaginamo, che essere sposate con la persona più famosa della terra e che soprattutto Michael era essere umano tanto speciale quanto complicato penso sia una delle cose più difficili al mondo, che Lisa Marie era una donna come tutte noi con i suoi limiti e le sue debolezze e che Michael non era proprio il tipo di marito perfetto che a noi piace immaginare.
Penso che abbiano fatto entrambi i loro errori, ma penso che se davvero fosse stata interessata solo a suoi soldi e ad aumentare la sua fama non avrebbe divorziato ma a maggior ragione avrebbe avuto interesse a stargli accanto ad esempio nelle apparizioni pubbliche, penso invece che abbia chiesto il divorzio per disperazione.
Ma poi insomma stiamo parlando della figlia forse dell'uomo più famoso d'America come se fosse davvero cenerentola, io non penso che Lisa avesse questo bisogno disperato di fama e soldi (come invece si potrebbe pensare di una come la Rowe), penso che dopo che vivi una vita intera inseguita dai paparazzi a un certo punto la fama non la rincorri più di tanto. Anzi Michael nel 2001 dice al rabbino che è ossessionato dall'idea che le donne stiano con lui solo per fama e soldi, come hanno fatto le mogli dei suoi fratelli, e che e che quindi potrebbe innamorarsi e sposarsi solo con donne che fanno di cognome Presley o McCartney o una come Lady Diana, già ricche potenti e famose (anche il fatto che fin da giovanissimo si sia sempre circondato di megastar la dice lunga su questa sua paura ossessiva di essere sfruttato).. A questo proposito è interessante leggere cose dice Michael del matrimonio nel libro del rabbino, dice appunto che Lisa è stata fantastica e dolcissima, ma che è difficile mettergli una palla al piede, che per lui è difficile il matrimonio perchè gira come una trottola e non ha la disciplina necessaria per far funzionare un matrimonio.
E ricordiamoci che Lisa ha scelto di stare dalla parte di chi amava di più ovvero dei suoi figli, ha scelto di proteggerli da tutto quello che stava accadendo e io non penso che una donna che metta i suoi bambini davanti alle esigenze del proprio marito (che magari ama tantissimo) si possa biasimare.
Tra l'altro ripeto che Michael a distanza di anni non ha mai detto una parola contro di lei, solo che fosse rammaricato all'idea che lei non gli avesse mai dato un figlio (e non venitemi a dire che una donna che non è convinta del proprio matrimonio sia costretta a dare alla luce un bambino solo perchè il padre sarebbe stato Michael Jackson), ma a parte questo l'ha sempre difesa e ha sempre avuto parole affettuose e di rispetto nei suoi confronti.. Ha detto persino che dopo il divorzio lo ha implorato di tornare insieme e che a quel punto lui "è diventato cattivo" (parole testuali). Quindi non mi sembra così strano che anche a distanza di anni quando lui l'ha richiamata lei gli abbia detto di essere indifferente.
Quindi chi siamo noi per giudicare Lisa?
Tra l'altro ho visto tutte le sue interviste post-divorzio, e ho visto una donna arrabbiata e demoralizzata per un matrimonio fallito alle spalle tra l'altro sbattuto su tutte le prime pagine dei giornali, una donna che non aveva voglia di parlarne ma che ha sempre ribadito anche dopo il divorzio di averlo amato davvero, di avere avuto attrazione nei suoi confronti e soprattutto e di aver sposato un uomo normale e non un wacko stramboide omosessuale o peggio pedofilo, a dispetto di tutto quello che hanno sempre detto i tabloid di lui.. Continuo quindi a non vedere tutti questi motivi per demonizzarla.
Penso che nessuna di noi qui sia stata così santa con i proprio fidanzati/mariti/compagni da potersi mettere sul piedistallo a giudicare una storia così complicata.. io penso di aver detto cose molto peggiori di "mi sei indifferente" ad una persona che amavo, ma che in quel momento non potevo sopportare.. Rolling Eyes


Ultima modifica di sofyarwenMJ il Sab Ott 23, 2010 4:05 am, modificato 3 volte
sofyarwenMJ
sofyarwenMJ
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 1318
Età : 32
Località : Roma
Data d'iscrizione : 24.07.09

Torna in alto Andare in basso

Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley - Pagina 3 Empty Re: Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley

Messaggio Da stefania64 il Sab Ott 23, 2010 4:01 am

sofyarwenMJ ha scritto:Io penso che noi fans donne siamo talmente ottenebrate dall'amore che abbiamo per lui e dal desiderio recondito di averlo tutto per noi e di sposarlo e di vivere con lui felici e contenti come in una favola, che non ci rendiamo conto che la realtà spesso è molto diversa da come la immaginamo, che essere sposate con la persona più famosa della terra e che soprattutto è un essere umano tanto speciale quanto complicato penso sia una delle cose più difficili al mondo, che Lisa Marie era una donna come tutte noi con i suoi limiti e le sue debolezze e che Michael non era proprio il tipo di marito perfetto che a noi piace immaginare.
Penso che abbiano fatto entrambi i loro errori ma penso che se davvero fosse stata interessata solo a suoi soldi e ad aumentare la sua fama non avrebbe divorziato ma a maggior ragione avrebbe avuto interesse a stargli accanto ad esempio nelle apparizioni pubbliche, penso invece che abbia chiesto il divorzio per disperazione.
Tra l'altro ripeto che Michael a distanza di anni non ha mai detto una parola contro di lei, solo che fosse rammaricato all'idea che lei non gli avesse mai dato un figlio (e non venitemi a dire che una donna che non è convinta del proprio matrimonio sia costretta a dare alla luce un bambino solo perchè il padre sarebbe stato Michael Jackson), ma a parte questo l'ha sempre difesa e ha sempre avuto parole affettuose e di rispetto nei suoi confronti..
Quindi chi siamo noi per giudicare Lisa?
Tra l'altro ho visto tutte le sue interviste post-divorzio, e ho visto una donna arrabbiata e demoralizzata per un matrimonio fallito alle spalle tra l'altro sbattuto su tutte le prime pagine dei giornali, una donna che non aveva voglia di parlarne ma che ha sempre ribadito anche dopo il divorzio di averlo amato davvero, di avere avuto attrazione nei suoi confronti e soprattutto e di aver sposato un uomo normale e non un wacko stramboide omosessuale o peggio pedofilo, a dispetto di tutto quello che hanno sempre detto i tabloid di lui.. Continuo quindi a non vedere tutti questi motivi per demonizzarla.

quoto assolutamente tutto!!!
stefania64
stefania64
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 686
Età : 55
Località : foggia
Data d'iscrizione : 17.09.09

Torna in alto Andare in basso

Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley - Pagina 3 Empty Re: Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley

Messaggio Da Ospite il Sab Ott 23, 2010 9:32 am

Qui nessuno si sente su un piedistallo,Michael aveva sempre una parola buona per tutti,ogni essere umano ha i suoi difetti,se ognuno di noi dovesse scappare su un altro pianeta per i difetti di chi ci sta vicino,il mondo sarebbe un deserto,ma se vai via dalla persona che ami perchè non hai più la forza di affrontare determinate cose non corri nelle braccia del tuo ex,almeno non subito e non ha negato un figlio a Michael Jackson,ma all'uomo che diceva di amare,a suo marito,vi siete fissati con la parola santo,ma allora mettiamo un'aureola a lei,se questo vi conforta.Non sarà stato un santo,ma fino ad oggi nessuno di noi può dire di essere migliore di lui.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley - Pagina 3 Empty Re: Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley

Messaggio Da SPEECHLESS66 il Sab Ott 23, 2010 10:26 am

Dal libro di S.Boteach
I suoi figli erano il suo pensiero fisso..e io dicevo"No,tutti i bambini sono figli nostri",e a lei non è mai piaciuto sentirmi parlare così.
Una volta abbiamo litigato,quando due ragazzini a Londra ne avevano ucciso un terzo e io avevo deciso di andare a incontrarli perchè la regina li aveva fatti condannare all'ergastolo come degli adulti.Ma quei ragazzini avevano tipo dieci o undici anni e io volevo andare a trovarli in prigione.Al che Lisa Marie mi ha detto:"Idiota.E' come se li ricompensassi per quello che hanno fatto".E io ho risposto:"Come osi dire una cosa del genere?Scommetto che se vai in fondo alla loro vita,scoprirai che i genitori li lasciavano sempre soli,che non hanno mai ricevuto amore,nessuno che li abbracciasse guardandoli negli occhi e dicesse loro:"Ti voglio bene.Se lo meritano ,anche se rimarranno in prigione tutta la vita".E lei ha detto :"Be',ti sbagli:"E io:"No ,ti sbagli tu":E poi siamo venuti a sapere che provenivano da famiglie problematiche,nessuno si era mai preoccupato per loro,non erano mai stati considerati bambini e lunica cosa che li faceva stare buoni erano quei film sulle bambole assassine pieni di violenza.E questo li ha influenzati a diventare quello che sono diventati.


Michael deve essere guardato da un'angolazione diversa dai tradizionali canoni di marito-moglie.Concordo che con lui certo non possa essere stato facile un rapporto tenendo presente anche il suo lavoro..
Ecco proprio questo sia la causa di tutto..la sua infanzia perduta ha segnato profondamente Mike..il suo amore per i bambini e il suo bisogno di averne di suoi e una famiglia..da poter in qualche modo riscattare tutto quello che per lui non era mai stato..essere un padre amorevole e non violento
attento ai bisogni dei propri figli..e non interessato al profitto.
E penso che abbia dato dimostrazione di questo:si è ritirato per amore dei figli, certo ha dovuto rinunciare al resto..l'idea di una famiglia,come sognava lui.Chi può dirlo..forse se Lisa gli avesse dato quei figli che lui tanto sognava le cose sarebbero potute andare diversamente!!Sono d'accordo che non si possono fare figli solo perchè il padre si chiama MJ..ma sò cos'è il desiderio di maternità,nel suo caso paternità..( come ho detto Mike va guardato con occhi diversi) e sò cosa si può provare per l'altra persona alla quale questo bisogno
interessa poco..io stessa ho provato odio nei confronti di mio marito quando il mio desiderio di essere mamma era grande ma per lui c'era più tempo che vita!
Ancora oggi nonostante di figli poi ne abbiamo avuto tre e tutto sommato lui non sia un cattivo padre rimpiango tantissimo di non aver sognato insieme il desiderio di un bimbo perchè per forza di cose poi le emozioni sono diverse:l'uno totalmente coinvolto..l'altro soltanto partecipe!!
Forse a decidere per loro sono stati anche i tempi sbagliati..Mike era all'apice del successo..aveva sicuramente degli obblighi verso i fans..la casa discografica..i tour..un vortice! un meccanismo che l'aveva travolto e non sarebbe stato facile sottrarsi nemmeno volendo!!
E Lisa avendo comunque i suoi figli..la sua famiglia non ha sentito..capito il suo bisogno.

Dal libro di S. Boteach

MJ"Io volevo dei figli lei no".
SB"Forse perchè lei aveva già dei figli suoi".
MJ"Esatto,ma prima che ci sposassimo mi aveva promesso che la prima cosa che avremmo fatto erano dei figli.E la cosa mi ha spezzato il cuore...Per cui ero determinato ad avere figli e il fatto che Lisa non ha mantenuto la sua promessa mi ha deluso molto.Dopo il divorzio,ha continuato a vedere sempre mia madre.Conservo ancora tutte le lettere in cui mi diceva :"Ti darò nove figli,farò tutto ciò che desideri"...Ci ha provato per mesi e mesi e allora a quel punto sono diventato crudele e non ho più voluto sentirne parlare."
"..Lei aveva i suoi figli e io invece volevo che ci sentissimo tutti una grande famiglia e che ne facessimo altri.."

SPEECHLESS66
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 823
Età : 54
Località : in un soffio di vento
Data d'iscrizione : 05.04.10

Torna in alto Andare in basso

Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley - Pagina 3 Empty Re: Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley

Messaggio Da Ospite il Sab Ott 23, 2010 10:38 am

SPEECHLESS66 ha scritto:Dal libro di S.Boteach
I suoi figli erano il suo pensiero fisso..e io dicevo"No,tutti i bambini sono figli nostri",e a lei non è mai piaciuto sentirmi parlare così.
Una volta abbiamo litigato,quando due ragazzini a Londra ne avevano ucciso un terzo e io avevo deciso di andare a incontrarli perchè la regina li aveva fatti condannare all'ergastolo come degli adulti.Ma quei ragazzini avevano tipo dieci o undici anni e io volevo andare a trovarli in prigione.Al che Lisa Marie mi ha detto:"Idiota.E' come se li ricompensassi per quello che hanno fatto".E io ho risposto:"Come osi dire una cosa del genere?Scommetto che se vai in fondo alla loro vita,scoprirai che i genitori li lasciavano sempre soli,che non hanno mai ricevuto amore,nessuno che li abbracciasse guardandoli negli occhi e dicesse loro:"Ti voglio bene.Se lo meritano ,anche se rimarranno in prigione tutta la vita".E lei ha detto :"Be',ti sbagli:"E io:"No ,ti sbagli tu":E poi siamo venuti a sapere che provenivano da famiglie problematiche,nessuno si era mai preoccupato per loro,non erano mai stati considerati bambini e lunica cosa che li faceva stare buoni erano quei film sulle bambole assassine pieni di violenza.E questo li ha influenzati a diventare quello che sono diventati.


Michael deve essere guardato da un'angolazione diversa dai tradizionali canoni di marito-moglie.Concordo che con lui certo non possa essere stato facile un rapporto tenendo presente anche il suo lavoro..
Ecco proprio questo sia la causa di tutto..la sua infanzia perduta ha segnato profondamente Mike..il suo amore per i bambini e il suo bisogno di averne di suoi e una famiglia..da poter in qualche modo riscattare tutto quello che per lui non era mai stato..essere un padre amorevole e non violento
attento ai bisogni dei propri figli..e non interessato al profitto.
E penso che abbia dato dimostrazione di questo:si è ritirato per amore dei figli, certo ha dovuto rinunciare al resto..l'idea di una famiglia,come sognava lui.Chi può dirlo..forse se Lisa gli avesse dato quei figli che lui tanto sognava le cose sarebbero potute andare diversamente!!Sono d'accordo che non si possono fare figli solo perchè il padre si chiama MJ..ma sò cos'è il desiderio di maternità,nel suo caso paternità..( come ho detto Mike va guardato con occhi diversi) e sò cosa si può provare per l'altra persona alla quale questo bisogno
interessa poco..io stessa ho provato odio nei confronti di mio marito quando il mio desiderio di essere mamma era grande ma per lui c'era più tempo che vita!
Ancora oggi nonostante di figli poi ne abbiamo avuto tre e tutto sommato lui non sia un cattivo padre rimpiango tantissimo di non aver sognato insieme il desiderio di un bimbo perchè per forza di cose poi le emozioni sono diverse:l'uno totalmente coinvolto..l'altro soltanto partecipe!!
Forse a decidere per loro sono stati anche i tempi sbagliati..Mike era all'apice del successo..aveva sicuramente degli obblighi verso i fans..la casa discografica..i tour..un vortice! un meccanismo che l'aveva travolto e non sarebbe stato facile sottrarsi nemmeno volendo!!
E Lisa avendo comunque i suoi figli..la sua famiglia non ha sentito..capito il suo bisogno.

Dal libro di S. Boteach

MJ"Io volevo dei figli lei no".
SB"Forse perchè lei aveva già dei figli suoi".
MJ"Esatto,ma prima che ci sposassimo mi aveva promesso che la prima cosa che avremmo fatto erano dei figli.E la cosa mi ha spezzato il cuore...Per cui ero determinato ad avere figli e il fatto che Lisa non ha mantenuto la sua promessa mi ha deluso molto.Dopo il divorzio,ha continuato a vedere sempre mia madre.Conservo ancora tutte le lettere in cui mi diceva :"Ti darò nove figli,farò tutto ciò che desideri"...Ci ha provato per mesi e mesi e allora a quel punto sono diventato crudele e non ho più voluto sentirne parlare."
"..Lei aveva i suoi figli e io invece volevo che ci sentissimo tutti una grande famiglia e che ne facessimo altri.."
E' una donna egoista,ma non giudico quello che ha fatto all'epoca,ma che oggi metta le mani avanti,no,con un padre che ha avuto gli stessi problemi di Michael avrebbe dovuto capire maggiormente la sua situazione,ma scappare è facile,in fondo era solo suo marito,perchè sacrificare la tua vita per la persona che ami,l'importante è pensare a se stessi,è questo il mondo in cui viviamo.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley - Pagina 3 Empty Re: Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley

Messaggio Da lila il Sab Ott 23, 2010 10:50 am

.......e allora come mai non si è sacrificato lui a riprenderla quando lei si voleva riavvicinare?? no.......la verità è che qui è una Babele, ci racchiudiamo i ns sogni con lui. Ognuno lo vede come lo vuole vedere. Qui è come essere a un suo concerto. E' l'evasione. Chi lo crede vivo, chi lo crede santo e chi lo crede perfetto. Pur di non vedere la realtà ben descritta e individuabile dai molti testi (non dai tabloid). Ne sono tanto attratta anche io, il carisma di Michael è innegabile, ma è anche un po' costruito da lui stesso, sapeva agire sulla psicologia di chi aveva di fronte conquistando per i suoi scopi. E non lo condanno per nulla, vorrei saper poter fare lo stesso. E' una grossa qualità,ma è per pochi. Senza naturalmente negare la sua bontà congenita. E con questo...Michael forever :love mj:
lila
lila
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 5042
Età : 66
Località : toscana
Data d'iscrizione : 11.01.10

Torna in alto Andare in basso

Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley - Pagina 3 Empty Re: Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley

Messaggio Da SPEECHLESS66 il Sab Ott 23, 2010 11:11 am

Già..io al suo posto non accetterei nessun tipo di intervista..
sapeva bene quanto Mike odiasse la stampa..e quanto male gli aveva fatto!!
Il suo vissuto con Mike..è solo suo e di Mike..!
Certo che ora venir a dire che si rammarica..che avrebbe potuto fare qualcosa per lui..ora che lui non c'è più è troppo facile!!
Comunque interpretando le confessioni di MJ al rabbino lei non è scappata..ha solo vissuto vicino a Mike in maniera egoistica..e alla fine lui l'ha allontanata..
adesso invece la martire sarebbe solo lei che era costretta a vivere con qualcuno sempre imbottito di farmaci..ma quando guardo i video che li ritraggono sempre insieme,in mezzo ai bambini quando lei lo accompagnava
io vedo la felicità nel viso di Mike,,cosa che non c'è quando è accanto a Debbie..allora solo loro possono sapere del loro rapporto e ora che non c'è più chi può avere diritto di replica come dici tu superfan che metta le mani avanti è poco carino..

SPEECHLESS66
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 823
Età : 54
Località : in un soffio di vento
Data d'iscrizione : 05.04.10

Torna in alto Andare in basso

Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley - Pagina 3 Empty Re: Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley

Messaggio Da SPEECHLESS66 il Sab Ott 23, 2010 11:19 am

lila ha scritto:.......e allora come mai non si è sacrificato lui a riprenderla quando lei si voleva riavvicinare?? no.......la verità è che qui è una Babele, ci racchiudiamo i ns sogni con lui. Ognuno lo vede come lo vuole vedere. Qui è come essere a un suo concerto. E' l'evasione. Chi lo crede vivo, chi lo crede santo e chi lo crede perfetto. Pur di non vedere la realtà ben descritta e individuabile dai molti testi (non dai tabloid). Ne sono tanto attratta anche io, il carisma di Michael è innegabile, sullma è anche un po' costruito da lui stesso, sapeva agire a psicologia di chi aveva di fronte conquistando per i suoi scopi. E non lo condanno per nulla, vorrei saper poter fare lo stesso. E' una grossa qualità,ma è per pochi. Senza naturalmente negare la sua bontà congenita. E con questo...Michael forever :love mj:
Vorresti dire che la vita di mIke è tutta una montatura..il suo amore per i bimbi..la sofferenza per le ingiustizie del mondo erano fatte per conquistare chi aveva di fronte..per il suo successo? allora era uno che si sedeva e diceva "Ok scriviamo una canzone che commuova cosi sarà un successo"!
Non metto in dubbio che aveva carisma e sapeva come sfruttarlo al meglio per mettere in risalto il suo lavoro..ma quello che provava dentro era reale..se non credo più in questo tanto vale che mi limiti ad ascoltare le sue canzoni come faccio per qualsiasi altro..che ci stò a fare qui??1

scusa Giò il doppio post..non me n'ero accorta

SPEECHLESS66
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 823
Età : 54
Località : in un soffio di vento
Data d'iscrizione : 05.04.10

Torna in alto Andare in basso

Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley - Pagina 3 Empty Re: Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley

Messaggio Da lila il Sab Ott 23, 2010 11:22 am

SPEECHLESS66 ha scritto:
lila ha scritto:.......e allora come mai non si è sacrificato lui a riprenderla quando lei si voleva riavvicinare?? no.......la verità è che qui è una Babele, ci racchiudiamo i ns sogni con lui. Ognuno lo vede come lo vuole vedere. Qui è come essere a un suo concerto. E' l'evasione. Chi lo crede vivo, chi lo crede santo e chi lo crede perfetto. Pur di non vedere la realtà ben descritta e individuabile dai molti testi (non dai tabloid). Ne sono tanto attratta anche io, il carisma di Michael è innegabile, sullma è anche un po' costruito da lui stesso, sapeva agire a psicologia di chi aveva di fronte conquistando per i suoi scopi. E non lo condanno per nulla, vorrei saper poter fare lo stesso. E' una grossa qualità,ma è per pochi. Senza naturalmente negare la sua bontà congenita. E con questo...Michael forever :love mj:
Vorresti dire che la vita di mIke è tutta una montatura..il suo amore per i bimbi..la sofferenza per le ingiustizie del mondo erano fatte per conquistare chi aveva di fronte..per il suo successo? allora era uno che si sedeva e diceva "Ok scriviamo una canzone che commuova cosi sarà un successo"!
Non metto in dubbio che aveva carisma e sapeva come sfruttarlo al meglio per mettere in risalto il suo lavoro..ma quello che provava dentro era reale..se non credo più in questo tanto vale che mi limiti ad ascoltare le sue canzoni come faccio per qualsiasi altro..che ci stò a fare qui??1

scusa Giò il doppio post..non me n'ero accorta

no Marisa...non volevo dire questo, non hai letto bene cosa ho scritto....
lila
lila
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 5042
Età : 66
Località : toscana
Data d'iscrizione : 11.01.10

Torna in alto Andare in basso

Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley - Pagina 3 Empty Re: Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley

Messaggio Da SPEECHLESS66 il Sab Ott 23, 2010 12:21 pm

Il fatto di vedere Mike da adoranti ci è dato per quello che ci trasmette nei testi..nei video anche perchè non era solito rilasciare interviste a destra e a manca quindi quello che "vedo" io lo sento come qualcosa di reale e non come "destinato allo scopo di"
Sicuramente vivere con Mike non sarà stata cosa semplice e al contrario di quello che dici tu io spesso mi domando se IO con lui sarei riuscita ad andare d'accordo visto il caratterino che mi ritrovo..e c'è sempre colpa da tutte due le parti quando qualcosa finisce
però affermare che era destinato a morire presto per il suo abuso di farmaci e che si rammarica per non aver fatto qualcosa per impedirlo è mettersi in mostra..da allora ne è passato di tempo che avrebbe anche potuto morire in un incidente..anche perchè non sappiamo bene tutta la verità su questa morte

SPEECHLESS66
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 823
Età : 54
Località : in un soffio di vento
Data d'iscrizione : 05.04.10

Torna in alto Andare in basso

Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley - Pagina 3 Empty Re: Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley

Messaggio Da lila il Sab Ott 23, 2010 12:40 pm

SPEECHLESS66 ha scritto:Il fatto di vedere Mike da adoranti ci è dato per quello che ci trasmette nei testi..nei video anche perchè non era solito rilasciare interviste a destra e a manca quindi quello che "vedo" io lo sento come qualcosa di reale e non come "destinato allo scopo di"
Sicuramente vivere con Mike non sarà stata cosa semplice e al contrario di quello che dici tu io spesso mi domando se IO con lui sarei riuscita ad andare d'accordo visto il caratterino che mi ritrovo..e c'è sempre colpa da tutte due le parti quando qualcosa finisce
però affermare che era destinato a morire presto per il suo abuso di farmaci e che si rammarica per non aver fatto qualcosa per impedirlo è mettersi in mostra..da allora ne è passato di tempo che avrebbe anche potuto morire in un incidente..anche perchè non sappiamo bene tutta la verità su questa morte

ecco..ora sono d'accordo con te. Salvo il fatto che le credo abbastanza. E non penso che abbia bisogno granchè di essere in mostra. Lo è già da sempre essendo figlia di.... Credo invece che dopo la morte di una persona, qualunque persona, subentri la pietà e il rimorso per non aver fatto abbastanza. L'ho sentito tante volte. Persone che hanno perso i genitori e che dicono "potevo averlo accompagnato di li e di là quando me lo chiedeva e non avevo mai tempo" ma uno si deve bilanciare tra le richieste dei genitori e la propria vita non poco impegnativa. Oppure se uno muore di malattia ho sentito discorsi tipo "forse se avessi consultato quel posto o quel dottore poteva essere diverso" e invece a me pareva già avessero fatto molto. La vita di Michael era un treno in corsa a 300 all'ora come diceva lui. E solo quel dannatissimo processo lo ha ridotto male, economicamente e emotivamente e quindi molto vulnerabile e ricattabile. Avrebbe a mio parere sennò potuto barcamenarsi fra il suo bisogno costante di pillole e una discreta qualità di vita. E' stata una vita forte difficilmente possibile senza l'aiuto di elementi estermi come i medicinali. A un prezzo carissimo. E' questa per me la triste realtà. Siamo solo tanto fortunati da aver vissuto il suo stesso periodo.
lila
lila
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 5042
Età : 66
Località : toscana
Data d'iscrizione : 11.01.10

Torna in alto Andare in basso

Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley - Pagina 3 Empty Re: Morte di Jackson: Le rivelazioni inquietanti di Lisa Marie Presley

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 12 Precedente  1, 2, 3, 4 ... 10, 11, 12  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum