MJFA: MICHAEL JACKSON FORUM
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Travis Payne rilascia un'intervista per CYInterview

Andare in basso

Travis Payne rilascia un'intervista per CYInterview Empty Travis Payne rilascia un'intervista per CYInterview

Messaggio Da Giuspe il Ven Feb 11, 2011 8:58 pm

Travis Payne rilascia un'intervista per CYInterview

Travis Payne vive per ballare: Coreografo di Michael Jackson per 16 anni, ora si confessa per la CBS con Paula Abdul

Travis Payne rilascia un'intervista per CYInterview Michael_jackson_travis_payne

Per 16 anni, Travis Payne ha lavorato con Michael Jackson a numerosi progetti.
Infatti stava lavorando con Jackson e Kenny Ortega per il This Is It Tour, fino al tragico giorno in cui Jackson è stato ricoverato in ospedale ed è successivamente deceduto. Come produttore, coreografo e regista, Payne ha lavorato con tutti, da Madonna a Lady Gaga a Beyonce.

Payne ha ottenuto il suo grande successo come ballerino per Janet Jackon nel "Rhythm Nation Tour". La sua carriera decollò da lì. Dice in un'intervista a CYInterview che ha sempre cercato di fare qualcosa di significativo. La sua attenzione e il suo lavoro sono i motivi per i quali numerosi artisti sono sotto la sua direzione.

"Mia madre mi disse che se mai avessi incontrato... questa è una delle sue tante frasi, ma io dico che ho sempre cercato di lavorare con Michael Jackson, Prince, Janet Jackson, Debbie Allen e Paula Abdul e ho avuto modo di farlo. E 'stata davvero una sorta di fiducia nel mio istinto di essere al posto giusto, nel momento giusto, ed essere stato pronto per quelle opportunità quando sono arrivate e averle messe a fuoco. Ora che sono più grande, ho davvero capito cosa ciò avesse voluto dire.

Payne è attualmente protagonista, accanto a Paula Abdul, sulla CBS dello spettacolo dal vivo sul ballo. Ci dice che lui e Paula sono andati molto indietro nel tempo e questo è stato un progetto che entrambi erano pronti per assumere.

"Paula ed io ci conosciamo da molti anni. La mia prima audizione a Los Angeles è stata proprio per un progetto di Paula Abdul ed ho avuto modo di coreografare alcuni dei suoi video nel corso degli anni. Ero molto felice che questo stava succedendo perchè era come un cerchio che si stav per chiudere tra noi e nel nostro rapporto, visto che entrambi eravamo cresciuti così tanto da quel primo incontro.
E' stato davvero il frutto di tutto il nostro duro lavoro nel corso degli anni che ci ha reso un gruppo forte ".

Travis ha lavorato con Madonna per il video "The power of goodbye". La canzone fa parte dell'album "Ray of light" della Material girl. Il gioco degli scacchi fa parte del video. Payne disse che Madonna non sapeva come giocare la partita.
Il primo ballerino incontrò Madonna per la prima volta in Messico, quando il suo tour e quello di Michael Jackson si svolgevano contemporaneamente.

"Era molto intraprendente nel business e molto cordiale nell'ambiente di lavoro ... Non sapeva come giocare a scacchi. Ma nel video è stata talmente convincente nella partita a scacchi, che non credevamo che non sapesse giocare veramente a scacchi o, almeno, lei ci disse che non aveva mai giocato a scacchi. Quello è la cosa più straordinaria che mi ha mostrato. Ci siamo riusciti.
L'avevo incontrata prima in Messico, ma non abbiamo mai lavorato insieme. Stava facendo il Girlie Show e io ero con Michael per il Dangerous Tour. Così tutti i ballerini andavano avanti e dietro per lo stage, mentre noi eravamo lì assieme da una settimana e l'ho incontrata per la prima volta in uno dei suoi concerti.

A causa della tragica morte di Michael Jackson, i fan non hanno mai potuto vedere il suo "This is it Tour". Payne ci dice che ci sarebbero state molte piacevoli sorprese. Tutti, da Diana Ross a Mariah Carey dovevano cantare ed esibirsi con Michael durante l'esecuzione dello show alla O2 Arena di Londra.

Travis ci ha confidato dopo l'intervista, che stava per realizzare il più grande show mai visto e che c'erano tante sorprese che erano state pianificate da altre persone che ancora non conosciamo.

Sebbene fosse ancora agli inizi della sua carriera, Jackson aveva detto a Travis che avrebbe voluto invitare anche Lady Gaga a suonare con lui. Chissà che esibizioni sarebbero state realizzate tra il Re del Pop e la cantante di "Poker Face".

"Stavo lavorando su "This is it" con Michael Jackson e stavamo creando una rosa di artisti che avremmo voluto invitare a comparire a fianco di Michael nel suo show, nelle diverse esibizioni e in date diverse. Dopo che avevamo completato la lista finale, avevamo invitato naturalmente Janet, Diana Ross, Usher, Justin Timberlake, Missy Elliot e Teddy Riley, Celine Dion, Mariah Carey, Whitney Houston e un sacco di gente che amava, tutti artisti. Siamo arrivati alla fine della lista e ho detto a Michael se c'era qualcun altro da aggiungere e mi ha detto, sì. Ho detto, chi? Lady Gaga.
- Lady Gaga. Davvero? Ha detto, sì, seriamente e ho detto ok!

Penso che Gaga avrebbe dovuto cantare 'Poker Face'. Era ancora all'inizio del suo successo. E io dissi, davvero? Lui mi rispose, sì, lei è cosi' cool. Deve entrare prima di me. E dissi, ok! Così questa è stata davvero la mia sorta di introduzione al suo personaggio.
Come sapete, noi non abbiamo potuto completare tutto ciò e poco dopo che avevamo concluso le commemorazioni per Michael, ho ricevuto una telefonata di Lady Gaga.
Abbiamo avuto una discussione circa il suo show ed è saltata dalla sedia.
Le ho raccontato la storia di Michael che mi aveva detto di volerla invitare a cantare con lui nel suo spettacolo e, naturalmente, era così commossa e umile, alla fine l'ho anche incontrata. Mi ha chiamato di punto in bianco. Così mi piace pensare come Michael ha avuto a che fare con tutto questo."

Durante i suoi 16 anni di lavoro con Jackson, Travis ha sentito di essere stato viziato perché dice che non c'è mai stato qualcosa di tanto creativo che non poteva essere provato. Non ci sono mai stati mai problemi di budget. Solo la mancanza di tempo o di qualcosa che non avevano ancora creato, potevano impedire di non realizzare un progetto tra loro.

"Ho avuto il piacere meraviglioso di lavorare con Michael per 16 anni. In primo luogo, come ballerino e, infine, come suo regista e produttore associato, nonché partner di coreografia per 'This Is It' e tutto ciò che stato rivelato nel progetto e io sono sempre grato a lui per tutte le occasioni che ho avute nel corso degli anni ... Essere in grado di creare qualcosa con Michael sul quel livello così elevato, in cui non incorrevamo in problemi di normali budget o in eccesso, nell'essere in grado di realizzare qualsiasi visione. L'unica cosa che è stata il deterrente era solo quel momento. "

Ho chiesto a Travis quando è stata l'ultima volta che ha visto Michael Jackson.
"E' stato poco prima di provare la sezione Gloved One" Payne ricorda l'intero evento come se fosse stato ieri. Ci disse e ci separammo con un: "I love you" a vicenda.

"L'ultima volta che ho visto Michael era il 24 giugno. La sera, avevamo finito le prove e avevamo completato la presentazione, le battute erano lì pronte ed eravamo in attesa di altri componenti che dovevano essere utilizzati per il set e cose del genere, ed eravamo pronti per partire la settimana successiva per Londra per la serie di prove prima incominciare l'apertura degli show.
La sera prima della sua scomparsa, l'ho visto e abbiamo eseguito una prova. Proprio in puro stile Michael Jackson, poi se ne andò e alla fine passavamo ad altro, è sempre stato tutto normale. Lui passava in sala o passava tra noi e diceva "I love You".

Questo era d'abitudine, sempre. E così abbiamo fatto. Ho detto, ok, ci vediamo domani. Mi ha detto, ok, ci vediamo alle due e quello era il nostro orario abituale. Ci siamo sempre incontrati per il 'This Is It' a quell'orario anche per altre cose. In quel periodo stava benissimo davvero. L'ultima cosa che mi disse fu "I love You". Quindi sono grato per questo e le ultime cose che gli ho detto. Mi ricorderò per sempre come uno dei miei momenti preferiti quest'ultima frase che ci siamo detti l'un l'altro e che ci volevamo dire. "

Come altri che hanno lavorato a stretto contatto con Michael negli ultimi mesi della sua vita, per le prove per il This Is It Tour, anche per Payne non c'era nulla di strano sulla salute di Michael e che Jackson era più che mai impegnato a lavorare con tutti per perfezionare lo spettacolo. Molti si domandano cosa il Re del Pop stava facendo in quegli ultimi mesi della sua vita. Travis dice che è ancora scioccato dal fatto che Michael è morto.

"E' stato certamente lui stesso a decidere quello che avrebbe voluto fare e dire in quell'edificio. Si paragonò a un pugile. Cosi siamo stati formati. Stava lavorando a stretto contatto con il suo vocal coach e con Kenny [Ortega], come me e il team di produzione, che realizzavamo questo, le ballerine,il suo allenatore, il suo nutrizionista e stava facendo tutte quelle cose che faceva di solito. Nulla sembrava fuori dal comune per me. E' stata un'esperienza diversa, perché era un padre, così il suo tempo è stato impiegato in modo diverso questa volta, ma era in un'organizzazione che aveva messo in moto per se stesso.

Ha creato il suo programma, abbiamo facilitato e lavorato con lui su ogni singolo minuto in cui lui era disponibile ed era felice per ogni cosa. Era felice quando creava. E' stato così sorprendente per me che faceva parte del suo benessere e della sua salute. Stava superando ogni ostacolo fisico. Stava lavorando sodo. Stava tornando in forma. Stava realizzando la sua passione... Il suo era un compito, di mettere insieme tutto questo spettacolo ed era al timone di tutto. Sono rimasto così scioccato come il resto del mondo quando è morto. "Sono ancora sotto shock. "

Travis Payne ci ha detto che non è stato chiamato come testimone, per testimoniare o fornire informazioni sul giudizio del dottor Conrad Murray. Per quanto riguarda il suo futuro, Travis sta sperando di essere sempre creativo, produttivo e soddisfacente. E 'sicuramente la realizzazione del suo sogno.

Il sito ufficiale di Travis Payne è a http://travispayne.net/

cyinterview.com


Ultima modifica di Giuspe il Ven Feb 11, 2011 10:18 pm, modificato 2 volte

Giuspe
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 5581
Data d'iscrizione : 22.03.10

Torna in alto Andare in basso

Travis Payne rilascia un'intervista per CYInterview Empty Re: Travis Payne rilascia un'intervista per CYInterview

Messaggio Da King-Magic32 il Ven Feb 11, 2011 9:02 pm

Grazie

P.S.: Ha qualcosa di strano quell'immagine pensieroso

_________________

Travis Payne rilascia un'intervista per CYInterview 2a5dmc
FAN DI MICHAEL JACKSON DA SEMPRE, NON DA QUANDO E' MORTO
King-Magic32
King-Magic32
Moderatore Globale
Moderatore Globale

Numero di messaggi : 40153
Età : 28
Località : Genova
Data d'iscrizione : 19.02.09

Torna in alto Andare in basso

Travis Payne rilascia un'intervista per CYInterview Empty Re: Travis Payne rilascia un'intervista per CYInterview

Messaggio Da Giuspe il Ven Feb 11, 2011 9:19 pm

Come sono strane tutte le fesserie che racconta sulla salute di Jackson, smentite da tempo da Kenny Ortega nelle testimonianze (quindi sotto giuramento) in udienza preliminare contro Murray, (non quello che raccontarono nel film)..sarà stato pagato profumatamente dalla AEG per farsi gli affari suoi.....
Per chi vuole rinfrescare la memoria posto la sua deposizione completa:

Spoiler:
Il primo testimone dell’accusa è Kenny Ortega.

Ortega ha ricordato che la collaborazione con Michael per il This is it è cominciata nel mese di Aprile 2009. Si vedevano 3/4 giorni alla settimana durante il periodo di produzione, 4/5 nel periodo delle prove. Michael provava nel tardo pomeriggio/sera, circa 6 ore al giorno. Michael gli disse che la ragione per la quale aveva deciso di tornare sul palco erano:
un momento favorevole per esibirsi di nuovo;
i suoi figli che avrebbero potuto godersi lo spettacolo;
i suoi fan e ricordare alle persone di prendersi cura della terra e l’uno dell’altro.
Dopo il tour, Michael voleva aiutarlo a dirigere film, amava fare film e aveva delle idee da condividere.
Ortega ha detto che agli inizi di giugno c’era stata una settimana in cui Michael saltava le prove senza una spiegazione, una situazione che gli metteva ansia. Ha dichiarato di essersi preoccupato il 19 giugno quando Michael raggiunse lo Staples Center per le prove.
“Sembrava non stesse affatto bene. Tremava e riusciva a malapena a parlare. Non era in condizioni di stare alle prove. Dava l’impressione di essere davvero smarrito. Era spaventoso. Non riuscivo a capirne il vero motivo. Non sapevo esattamente cosa non andava, ma sapevo che stava succedendo qualcosa. Gli dissi: Michael, è questo il posto migliore per te in cui stare oppure vuoi andare a casa e stare con la tua famiglia? E lui rispose: Per te andrebbe bene (se andassi a casa)? Io dissi: Sì. E lui andò via.”
Il giorno dopo, 20 giugno 2009, ci fu un incontro a casa di Michael in cui erano presenti Ortega, Frank Di Leo, Randy Phillips e Murray. Ortega ha detto che gli sembrò chiaro che la riunione fosse stata indetta a causa sua.
Murray era arrabbiato con lui per aver rispedito Michael a casa. Murray disse ad Ortega che non avrebbe dovuto farlo perché lo stato fisico e psicologico di Michael era buono e ad Ortega non era dato prendere decisioni di quel tipo perché non era né il medico né lo psicologo di Michael. Ortega ha detto che lui replicò a Murray che secondo la sua opinione, Michael il giorno prima non era sufficientemente in salute per stare sul palco, che se lo avesse fatto sarebbe stato pericoloso per lui e che in ogni caso quella di ritornare a casa era stata una scelta di Michael.
Per l’accusa è importante questo passaggio del 20 giugno per mettere in evidenza il fatto che a Murray non interessava la salute di Michael.
Ortega ha poi aggiunto che il 23 e il 24 giugno furono 2 magnifici giorni di prove e che Michael era felice e stava bene.
Il punto che l’accusa vuole sottolineare, è che Michael non era in difficoltà il giorno prima di morire, è stato il Propofol ad ucciderlo.
Del 23 giugno ha detto: “Era il Michael che tutti noi conoscevamo. Era di ottimo umore e passammo una gran giornata". In merito all’ultima conversazione che ebbe con lui: “Mi disse che era molto, molto felice. Che sentiva che il sogno era lì a portata di mano. Mi disse di ricordare a tutti quanto li volesse bene ed apprezzasse il loro duro lavoro”.
Ortega ha negato di aver richiamato all'ordine Michael nell’incontro del 20 giugno.
Ortega ha dichiarato di non aver mai avuto nessuna conversazione con Karen Faye riguardo le condizioni di salute di Michael


Da: Justice4Michael Facebook

Giuspe
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 5581
Data d'iscrizione : 22.03.10

Torna in alto Andare in basso

Travis Payne rilascia un'intervista per CYInterview Empty Re: Travis Payne rilascia un'intervista per CYInterview

Messaggio Da Marina il Ven Feb 11, 2011 9:40 pm

Grazie tantissimo per entrambi le testimonianze, che non hanno bisogno di commenti!
Marina
Marina
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 1463
Età : 52
Località : Roma
Data d'iscrizione : 19.12.09

Torna in alto Andare in basso

Travis Payne rilascia un'intervista per CYInterview Empty Re: Travis Payne rilascia un'intervista per CYInterview

Messaggio Da Giovanni il Ven Feb 11, 2011 10:53 pm

Grazie Wink

_________________
Travis Payne rilascia un'intervista per CYInterview 2vj6csh
Giovanni
Giovanni
Admin & Founder
Admin & Founder

Numero di messaggi : 10734
Età : 31
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 12.06.08

https://michaeljackson.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Travis Payne rilascia un'intervista per CYInterview Empty Re: Travis Payne rilascia un'intervista per CYInterview

Messaggio Da smelly jackson il Sab Feb 12, 2011 12:30 am

Caro Travis, è molto più quello che non vuoi dire, di quello che hai detto...
Mi sembra che ognuno racconti le stesse cose a modo suo, con versioni diverse.
Sapremo mai la verità?
smelly jackson
smelly jackson
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 1810
Età : 47
Località : TRENTO
Data d'iscrizione : 02.12.10

Torna in alto Andare in basso

Travis Payne rilascia un'intervista per CYInterview Empty Re: Travis Payne rilascia un'intervista per CYInterview

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum