Roger G, ballerino-pattinatore, ricorda la sua partecipazione al video di Bad

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Roger G, ballerino-pattinatore, ricorda la sua partecipazione al video di Bad

Messaggio Da luna7MiKE il Sab Dic 08, 2012 7:32 pm



Nativo di Brooklyn, New York, ha lavorato con artisti come Stevie Wonder e Jay-Z e ha viaggiato per il mondo insegnando ai bambini la magia dell'Hip-Hop con il suo premiato video: "Hip-Hop per bambini".


Era l'anno 1986. Ricevetti la telefonata di un amico che mi diceva :"Fanno l'audizione per il video di Michael Jackson, Bad.Voglio che tu ci vada e porti i tuoi pattini. Non dimenticarli perchè sono quello che ti differenzia dagli altri". Così andai all'audizione, c'era molta gente, quasi 3000 persone!

Portai i miei pattini e feci il provino. Fu più una interpretazione che un'audizione. Lì conobbi e chiesi un autografo a Quincy Jones, ero emozionato come un bambino. Dopo incontrai Jeffrey Daniels, il coreografo, e chiesi un autografo anche a lui. Mi disse:"Non hai bisogno del mio autografo". Gli chiesi: "Perchè?" "Perchè sei con noi. Ti abbiamo scelto". Mi avvertì: "Non dirlo a nessuno, vai via come se non sapessi niente".
Andai in bagno e cominciai ad urlare più forte che potevo, quel giorno ero l'uomo più felice della terra sapendo che avrei lavorato con Michael Jackson!

Continuarono a fare provini, ma io non dovevo tornarci. Incontrai Michael Jackson un paio di giorni più tardi. Mi esercitavo con i ballerini e loro dissero: "Michael sta arrivando!" Ero emozionato,stavo per conoscere Michael Jackson! Mi guardai allo specchio nel tentativo di ricompormi, è stata una delle situazioni più strane perché non sapevo come comportarmi. Come ci si comporta quando si conosce Michael Jackson?

Michael aveva imparato il popping da Poppin' Taco. Era il suo allenatore personale. Poi prese quello stile e gli dette vita con tutto il resto.
Quando mi vide pattinare rimase impressionato, pensavo di stare guardando un bambino. Mi osservava ed io osservavo lui pensando: "Come può rimanere così sorpreso da me?" Era molto umile. Cercai di insegnargli a pattinare, ma aveva paura. Gli dissi che mi sarei assicurato che non ci fosse nessuno vicino. Mi rispose: "Non voglio molte persone intorno a me". Voleva che gli insegnassi, però non ha mai potuto, era troppo impegnato.

Tutto questo è stato prima delle prove che durarono circa tre settimane. A quel tempo era insolito provare così tanto per un video. Il tempo vola una volta che sei impegnato e me ne dimenticavo. Ero talmente abituato a vedere Michael lì... Pensavo: "Wow, lo vedo tutti i giorni!"
Era una persona normale e anche un perfezionista. Osservava le nostri classi, molto attento. Ti diceva: "Fallo come questo ragazzo"
Mi è dispiaciuto quando è finito.

Ero solito scherzare molto quando lui era in giro.
Lui era conosciuto per essere un burlone.
Feci uno scherzo agli altri. Avevo un grande cappotto e un cappello come Michael. La gente aspettava che lui arrivasse e dissi a qualcuno che era per strada, così uscirono: "Michael arriva che tutti preparino la macchina fotografica!"
Così uscii, mi mossi un po' in giro e la gente diceva: "Ecco, arriva Michael". Tutti i fan si misero intorno a scattare fotografie ed io aprii la mia giacca e dissi: "AHH!". Mi lanciarono un'occhiata e dissero: "Amico, quello non è Michael Jackson".

Ho potuto vedere tutte le scene di ballo delle riprese perché sono stato l'ultimo a girare la mia. Tutti erano andati via e Michael stesso mi diresse. E si sentiva orgoglioso di farlo. Martin Scorsese era presente, ma lasciò che Michael mi dirigesse. Diceva:"Sì,volta il viso e guarda dall'altra parte, guardi e dopo ritorni a guardare come se fossi cattivo. Convincimi!"
L'ho fatto in tre riprese. "Questo è tutto, abbiamo finito!" disse. Ci stringemmo la mano e andammo via.

Due mesi dopo ci fu la presentazione del video. Quando lo vidi pensai: "Non è sufficientemente lungo!". Avevano filmato di più, ma successivamente modificarono e tagliarono abbastanza.

Ho rivisto Michael a Sydney, Australia, durante il Bad tour. Mi sposai lì. Mi invitarono a salire e partecipare per un po', prima di lasciare Sydney. Fu divertente vederlo nuovamente. Salii sul palco e non riuscivo a smettere! Uscivano i bambini a cantare "We Are The World". Bad fu l'ultima canzone e la ballai. Michael mi lasciò fare e io sono impazzito! E' stata la cosa migliore che ho fatto nella mia vita. Iniziai a ballare: feci un giro, mi voltai e indossai gli occhiali come Stevie Wonder. Incominciai a fare piroette e giri, mentre Michael lasciava il palcoscenico con i bambini.

http://mjhideout.com/forum/enciclopedia-mj/117592-mas-historias-de-bad-entrevista-roger-g-bailarin-skater-video-bad.html

E in questo video potete vedere Roger "ballare" con i pattini "Billie Jean"!
[youtube][/youtube]

- Traduzione a cura di Dayna87 per MJFanSquare.
In caso di diffusione della traduzione si prega di riportare la fonte, grazie. -
avatar
luna7MiKE
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 2756
Età : 30
Data d'iscrizione : 08.09.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum