Caso Conrad Murray: Michael Jackson nuovamente sotto processo

Andare in basso

Caso Conrad Murray: Michael Jackson nuovamente sotto processo

Messaggio Da Giuspe il Lun Nov 21, 2011 11:51 pm

Caso Conrad Murray: Michael Jackson nuovamente sotto processo
Di Barbara Kaufmann

PRIMA PARTE

Alla fine del "processo del secolo", l'accusa ha riposato, la difesa ha riposato, la giuria può riposare, ora che sono stati licenziati. Ma quando arrivarà il momento che Michael Jackson potrà riposare? Per i media questo non era il processo di omicidio colposo di Conrad Murray, era "il processo della morte di Michael Jackson". E per gran parte del tempo, Michael Jackson, morto, era sotto processo.

Michael Jackson non è stato trattato come un essere umano, ma come una vacca da mungere.
Lo sfruttamento di Jackson è stato al centro dell'attenzione - da conoscenti, aiuto assunti, colleghi, l'industria musicale, il sistema giudiziario, da famiglie in cerca di soldi, da parassiti, sicofanti e soprattutto dai media. Milioni sono stati tirati fuori dal marchio Jackson. Quello che il pubblico non sa, è il modo cinico e deliberato dello sfruttamento messo in atto. L'autore Joe Vogel ha scritto circa l'abuso diffuso culturale di Jackson in un recente articolo dal titolo "Am I the Beast you Visualized?" (Sono io la Bestia che avete visto?)

L'ultimo tradimento è un documentario di Conrad Murray - il medico stesso che è accusato di aver ucciso Jackson. Murray, accusato di omicidio colposo, ha stretto un accordo due anni ad ottobre per un documentario sulla sua relazione con Jackson e i suoi ultimi giorni. La famiglia e i fans si chiedono come possa NBC, in buona coscienza, produrre e mandare in onda un film che sfrutta Jackson ancora una volta dopo la morte e dalla persona responsabile della sua morte? Murray ha firmato un contratto mentre Jackson veniva tumulato per il riposo eterno.

Il documentario incluso scene nelle "stanze private" della casa di Jackson con clip risalenti a foto di Neverland Ranch prese nel 2003 da delegati dello sceriffo dopo che fecero irruzione e distrutto parte di essa.
Le stesse foto, originariamente usate per commentare le abitudini private di Jackson, si sono fatte strada nel "documentario" di Murray, insieme a qualche commento artificioso progettato per denigrare Jackson mentre elevava Murray.
Come può un film e le sue intenzioni essere onesti quando sono abilmente modificati per l'impatto e le valutazioni del pubblico?
Ricorda tanto lo stesso documentario mandato in onda sempre su MSNBC di Martin Bashir "Living With Michael Jackson", un altro film abilmente modificato chiamato "hit piece mocumentary" (pezzo di documentario monco) che è stato cinicamente prodotto per indurre a valutazioni e profitto, in seguito è stato smentito dalla troupe cinematografica dello stesso Jackson che ha registrato lo stesso filmato contemporaneamente con l'equipe Bashir.

Il documentario di Murray ha aggirato il sistema giudiziario che gli ha permesso di rifiutare la sua testimonianza in tribunale nonostante la frenetica ricerca della famiglia di dare risposte a quello che è successo al loro caro estinto, Michael.

Il processo per omicidio colposo di Conrad Murray è diventato "Il processo per la morte di Michael Jackson", perché i media hanno da tempo imparato che il nome Jackson aumenta i ricavi dal nulla.

Le persone promuovono ancora cinicamente le storie negative su Jackson sapendo che aumentano l'attenzione mediatica. I Reporter hanno inventato storie per non essere lasciati fuori dal gioco di lucro, i media hanno presto seguito l'esempio.
Un segmento importante di popolazione crede ancora ai tabloid e alla loro caricatura di Jackson e le accuse da cui è stato scagionato.

Essi credono erroneamente a persone autoproclamatisi "esperti di Michael Jackson" - che non hanno mai incontrato l'uomo e hanno un programma e un motivo per perpetuare la caricatura del mito - per evitare di essere esposti al loro tradimento passato - verso un essere umano a scopo di lucro e alle loro carriere future. La propaganda su Jackson dice di più sullo scrittore che non sull'oggetto in questione. Nick Davies nel suo Flat Earth News denuncia chi sostiene che il pubblico sarebbe disgustato dalla cinica tattica dei media di manipolare il giornalismo dei tabloid dopo la sua scomparsa.

I Fan di Jackson, che hanno cercato di avvertire i consumatori per anni sul razzismo e lo sfruttamento mediatico di Jackson, hanno rilasciato una dichiarazione questa settimana : "I fan di Michael Jackson trovano abbastanza ridicole le dichiarazioni di chi pensa che consideriamo Michael solo come un 'idolo' - ma non siamo noi quelli che vendono la sua memoria, lo oggettiviamo e facciamo soldi su di lui".
Hanno poi chiesto al boicottaggio della NBC e dei suoi sponsor.

Murray può avere somministrato la dose letale di veleno, ma l'avvelenamento dei media e dell'opinione pubblica riguardo a Jackson è stato implacabile e prolungato.
Forse la tortura a morte dei media verso un uomo non considera valutazioni e profitto?

L'uomo più famoso del mondo è stato anche la vittima più massacrata di bullismo.
La campagna denigratoria dei tabloid, sfruttando linciaggio di Jackson è stata senza precedenti ed è durato per decenni.
Sfruttatori di Jackson provengono da tutte le posizioni - da donne delle pulizie ai medici a un rabbino "direttore spirituale" che ha pubblicato le registrazioni di sessioni private di Jackson - tutto per fare qualche dollaro dal suo marchio.

I medici sono indignati per il trattamento sconsiderato Murray e la sua violazione delle leggi HIPAA e la riservatezza del paziente. Si trovano increduli che un medico, ora criminale condannato, ha trasgredito sia la legge che testimoniare in un tribunale e filmato un suo documentario traendo profitti proprio dall'uomo che ha ucciso.

I fan, consapevoli del fatto che l'opinione pubblica è stata manipolata, sono preoccupati che il pubblico continui a permettere questo crudele sfruttamento mediatico di personaggi pubblici e sono indotti al loro consumo.

Un fan scrive:

"I nostri salotti non dovrebbero essere discariche di materiali volgari che non solo privano gli esseri umani della loro dignità, ma della loro stessa umanità?
E verso il processo..... Dov'è l'indignazione pubblica che dice 'adesso basta!'?
La gente era indignata per lo scandalo Rupert Murdoch quando ha hackerato conversazioni telefoniche private per ottenere informazioni sensazionaliche da mettere in prima pagina, dov'è ora la vergogna per aver messo in onda questo documentario"?.


Il giornalista britannico Huffington, Charles Thomson scrive sull'irresponsabilità e la vergogna dei media e della cronaca nel ripescare il processo di Jackson del 2005 in un pezzo chiamato " l'episodio più vergognoso nella storia giornalistica ".

Potrebbe valere la pena riflettere perché un uomo che sembrava avere tutto, fosse stato costretto a prendere queste misure estreme per dormire.
Perché aveva bisogno di farmaci che non solo lo aiutavano a dormire, ma lo hanno reso incosciente ogni notte per riposare?
Come ha fatto un vegetariano e purista che odiava i farmaci a venire a contatto con loro?
Ricordate, Jackson è stato dichiarato non colpevole di molestie sui bambini, ma l'accusa ha macchiato per sempre la sua eredità.
Eppure il processo Murray ha mostrato nelle parole di Jackson, il suo sogno di costruire un ospedale pediatrico.
Il suo storico avvocato, Thomas Mesereau esprime preoccupazione circa la temerarietà di un supporto inclinato, che capitalizza ed esagera sul dramma per trarne profitto, egli è affiancato da altri avvocati come Matt Semino e di Mark Geragos che si preoccupano che il settarismo dei media e delle celebrità manipolino l'opinione pubblica oscurando la giustizia.

Gli autori Aphrodite Jones in Conspiracy: The Michael Jackson Story , Jermaine Jackson in You Are Not Alone: Michael Through a Brother's Eyes , e Joe Vogel con Man in the Music: The Creative Life and Work of Michael Jackson , tentano di mettere le cose in chiaro raccontando la vera storia di Jackson, con nuovi libri per contrastare la spazzatura dei tabloid e le loro cronache e storie.

Ancora oggi poche persone sono consapevoli del fatto che in entrambi i casi che accusavano Jackson di molestie sui bambini - il procuratore distrettuale soprannominato "Mad Dog", l'avvocato stesso che ha reclutato e rappresentato entrambe le famiglie e lo psichiatra che ha segnalato le accuse, sono indagati.
Pochi si rendono conto che questa banda socializza ancora insieme.
Sia l'FBI che i servizi sociali che hanno indagato su Jackson non hanno trovato nessuna irregolarità.

Pochi capiscono ciò che è realmente è successo a Jackson, perché la sua disumanizzazione attraverso i tabloid è stata così deliberata e la caricatura dipinta in modo approfondito.
La sua rovina dall'opinione pubblica e dai media era così scoraggiante, la violazione dei suoi diritti civili dalle forze dell'ordine in modo cosi violento che si comprende il perchè un Jackson così scoraggiato e disilluso è stato costretto a lasciare la sua patria, il luogo dove un ragazzino nero di periferia è arrivato a Hollywood.

L'ultimo insulto è venuto dal tabloid britannico di Rupert Murdoch, il "SUN" che ha pubblicato una foto in prima pagina di Jackson morto, con il moniker razzista "Jacko" - la cui origine descrive le scimmie e può essere usato come insulto per quelli di origine africana.
Entro poche ore dopo il rilascio di quella foto in rete, dei bulli estremamente sadici e crudeli hanno inviato una copia ai bambini di Jackson con il messaggio "Da papà con amore."

La seconda generazione dei Jackson, compresi i bambini di Michael Jackson, sono stati vittime di bullismo - le loro vite, le relazioni e la loro paternità fatto cibo per i gossip, perché i giornalisti dei tabloid apparentemente rifuggono la legittimità di un'adozione o di tecniche di fecondazione per le famiglie senza figli, trovando alternative alla paternità dei genitori in qualche modo aberrante. Le Maschere in pubblico hanno impedito loro di essere riconosciuti in parchi giochi per molto tempo, quando accompagnati da guardie del corpo che sostituivano un padre non in grado di accompagnarli in passeggiate ricreative senza causare un circo mediatico e problemi di sicurezza con la polizia.
Eppure l'opinione pubblica ha ridicolizzato Jackson nel proteggere i figli dai pericoli.

Ci sono quelli che sembrano insistere sul fatto che i personaggi pubblici e la loro vita appartengono al pubblico invece che a se stessi, che si aspettano di essere a conoscenza di qualsiasi informazione privata, che ritengono che le celebrità non hanno diritto agli stessi diritti civili che tutti gli altri godono.
E ci sono quelli che assecondano quelle compulsioni sporche, sia vere o meno, per le loro valutazioni e profitti - facendolo con cellulari hacker illegali, giornalismo fatto con libretto degli assegni e pagare grosse somme di denaro per le storie - più disgustosa è la storia, più gli zeri sull'assegno aumentano , mentre si spartiscono storie di persone reali sulle prime pagine - a scopo di lucro.

Gli Adulti mostrano meraviglia ad alta voce nel vedere i bambini che hanno idee che sembrano così crudeli e senza cuore.
Innamorati delle celebrità, i bambini imitano i più popolari, e sono ben consapevoli dei valori visualizzati dagli adulti che li circondano. La nuova generazione ha appena riscoperto Michael Jackson dopo la sua scomparsa.
Pensate che ingenuamente credano alle storie su Michael Jackson di avariati tabloid? Dove hanno imparato il bullismo?
Loro guardano i media e ci stanno guardando!


huffingtonpost.com

Giuspe
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 5581
Data d'iscrizione : 22.03.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Caso Conrad Murray: Michael Jackson nuovamente sotto processo

Messaggio Da Giuspe il Mar Nov 22, 2011 12:24 am

SECONDA PARTE


Il processo di Conrad Murray per omicidio colposo è diventato prevedibilmente su Michael Jackson, che ha preso il posto del suo medico, perché l'uso del Propofol era insolito e il paziente era famoso. In tribunale, l'esposizione di bottiglie di farmaci è stato alto teatro e i media che si avventavano e si affrettavano a pubblicare "la dipendenza di Michael Jackson".

Uno sguardo attento alle date, il numero di pillole prescritte misurate rispetto al numero preso, a sinistra il numero e la portata di tempo delle pillole disposte in camera da letto non dimostrano che Jackson era un drogato, ma che in realtà non conforme con i farmaci che sono stati prescritti.
Ma questo non è stato sexy, ed a tutti gli spettatori che pensavano di ottenere un processo sexy, che è stato predetto essere "più grande del Casey Anthony."
Solo che non lo è stato. Isteria, stanchezza, forse? Ne abbiamo avuto abbastanza?

Gli esperti di HLN sembravano spingere l'etichetta di "tossicodipendente", perché il loro programma era adatto a promuovere il libro e la loro carriera.
"Michael Jackson" ha promosso molti libri e carriere involontariamente con persone arruolate nel suo nome per i propri scopi. HLN non ha fatto eccezione.
Un medico specialista della dipendenza ha definito "tossicodipendente" Jackson, nonostante le informazioni in conflitto tra l'etichettatura della bottiglia e la dipendenza, e il loro utilizzo, e nonostante le cartelle cliniche inserite in evidenza che sono stati firmate e confuse.

Le discutibili registrazioni del medico sono state permesse in tribunale, ma il medico non è stato in grado di spiegare il suo trattamento su Jackson per le procedure della ricostruzione del suo viso. Jackson aveva vitiligine e lupus discoide - la stessa malattia che ha lasciato il cantante Seal, gravemente sfregiato sul viso.
E 'del tutto ragionevole che la faccia di Michael Jackson sia stata trattata e ri-scolpita, per affrontare il palcoscenico.

Che il medico stesso ha anche ipotizzato che l'uso notturno di Propofol rappresentava le cattive condizioni dei polmoni di Jackson mentre era ben noto agli addetti ai lavori che Michael Jackson aveva un deficit sintetasi triptofano, che è una malattia polmonare caratterizzata da una mancanza di proteine ​​per la lubrificazione.

I fan di Jackson potrevano illuminare una di queste teste parlanti, ma non hanno controllato nè chiesto nulla ai fan. Se volete sapere qualcosa su un personaggio dello sport o della cultura pop, chiedere ai fan che sanno tutto di loro.

In tutta onestà per gli esperti, la copertura sarebbe potuta essere molto peggio e i fan sarebbero potuto essere rappresentati in una luce molto più povera o più scura. Purtroppo gli elementi marginali del mondo dei fan sono stati ben evidenziati, tra teorici della cospirazione che credevano che Jackson fosse vivo e nascosto.
Per la maggior parte, i fan si sono comportati bene, tranne per un rissa occasionale.

I fan di Jackson che ricevono meno attenzione rispetto a quelli più coloriti, sono articolati, pensierosi, luminosi, e interessati alla giustizia e alla vendetta.
Molti sono i professionisti che contribuiscono alla società, pagano le tasse e aumentano tra i bambini nei sobborghi delle città. Hanno una storia interessante da raccontare alla società che mai nessuno vuole ascoltare. Ciò che hanno da dire è scioccante.

Il processo, a quanto pare era tutto su Michael Jackson nonostante le schermaglie amorose di Murray sono ben note - sette figli con sei donne, la sua metodologia anche nella sua clinica appariva temeraria ad altri medici che si avventuravano:

"L'unica cosa che Murray avrebbe potuto fare di più pericoloso era quella di spingere Jackson da un aereo senza paracadute ".
E ciò che un medico fa con un farmaco in una residenza privata?
Quale medico con un farmaco pericoloso non ha l'attrezzatura adeguata di emergenza per garantire la sicurezza e la rianimazione quando è l'unico che può osservare cosa succede al paziente?
L'etichettatura del farmaco richiede come fare i protocolli.
Una pompa regolatore e semplice avrebbe potuto salvare la vita di Jackson, regolando il flusso di Propofol in base al peso corporeo e le linee guida del dosaggio sarebbero costate 1.500 dollari, in confronto a uno stipendio 100 volte superiore al mese.
Murray possedeva una clinica, se poteva ordinare Propofol alla rinfusa, avrebbe potuto ordinare attrezzature mediche che avrebbero salvato la vita di Jackson.

Sì, era il processo a Michael Jackson perché ancora una volta, Jackson è stato messo sotto processo anche nell'aldilà. Ed è ironico che il pezzo più convincente della prova non è venuto dal pubblico ministero o dalla difesa, ma dallo stesso Michael Jackson. Jackson, che un infermiere anestesista dice sembrava fosse sotto l'influenza del Propofol - non ripreso dalle telecamere, senza mezzi di comunicazione presenti, è stato chiaro circa la sua motivazione, la sua intenzione e il suo futuro progetto, anche in quello stato di sedazione. Ha detto:

"Elvis non lo ha fatto. I Beatles non lo l'hanno fatto. Quando le persone lascieranno il mio spettacolo voglio che dicano 'Non ho mai visto niente di simile in vita mia. Go. Go. Non ho mai visto nulla di simile come questo. Go. È incredibile. E 'il più grande spettacolo del mondo.'Sto guadagnando quei soldi, un milione di bambini, un ospedale pediatrico, il più grande del mondo. Il Michael Jackson children Hospital".
I bambini sono depressi - in quegli ospedali, non hanno una sala giochi, senza cinema, Sono malati perché sono depressi, la loro mente si deprime, voglio dare a loro questo, io ho cura di questi angeli. Dio vuole che lo faccia. Dio vuole che lo faccia. Lo sto facendo, Conrad.
Questa è la nuova generazione che sta per salvare il nostro pianeta.... a partire da - poi ne parliamo... Stati Uniti, Europa, Praga, i miei bambini.
Li lasciano per le strade - un degrado psicologico. Mi raggiungono - per favore portami con te.
Lo sto facendo per loro. Questo sarà ricordato più delle mie performance. Le mie performance serviranno per aiutare i miei bambini è sempre stato il mio sogno. Io li amo. Io li amo perché non ho avuto un'infanzia. Non ho avuto infanzia. Sento il loro dolore.
Mi sento male per loro, posso capirli.
'Heal the World,' 'We are the World,' 'Will You Be There?', 'The Lost Children.' 'Heal the World', 'We Are the World', 'Will You Be There?', 'The Lost Children'. Queste sono le canzoni che ho scritto perché stavo male, capisci, stavo male. "



Ospedale o centro di cura per bambini questo era il sogno di Michael Jackson.
E questa non è la prima volta che l'oggetto di un trattamento medico e la guarigione dei bambini è stata l'eredità di Michael Jackson.
Quando la dichiarazione di Jackson è stata riportata da Jane Velez Mitchell di HLN, dimostra ciò che i fan di Michael Jackson hanno detto da sempre - che Michael è stato frainteso e male interpretato e Neverland Ranch è stato travisata dal pubblico.
Ha richiamato la rivendicazione delle conversazioni di Michael Jackson.
Si è rivolta alle persone che nello stesso giorno hanno fatto soldi con biografie di Michael Jackson, su Twitter chiedendo il silenzio.

Conrad Murray non è la prima né l'ultima persona ad essere al corrente del sogno di Michael Jackson per i bambini. In un articolo del giornalista italiano Silvia Bizio, Anjelica Huston che ha partecipato con Jackson nel film Captain EO per la Disney, ha casualmente incontrato Michael Jackson un mese prima di morire.
Si abbracciarono....

La Huston ha ricordato Michael come tenero e fragile, avendo difficoltà nel raggiungere la rabbia sufficiente per svolgere il suo ruolo di Captain EO nella navicella spaziale con un equipaggio che cantava 'Siamo qui per cambiare il mondo.'
Disse che era come se la rabbia non faceva parte del suo DNA. Lui aveva bisogno di lei lì, in costume e beffardo nelle sue vesti di personaggio malvagio. La Huston ha detto che sembrava ancora più fragile soprattutto emotivamente, durante il loro breve incontro.
Mise le braccia al collo e dice:

"Abbiamo parlato di come si era sentito umiliato dall'accusa di molestie sessuali e il dolore per la perdita di Neverland, dove aveva vissuto molti anni .....mi ricordo le sue parole:.
'Hanno rovinato il mio sogno che avevo realizzato.... forse infantile e sciocco, un luogo progettato per celebrare l'innocenza di quella infanzia che non ho mai avuto, e me l'hanno portato via. Io amo i bambini, non potrei mai fare loro del male. Ho passato tutta la mia vita amando e cercando di fare cose buone e sono stato diffamato di far del male ai bambini -.. mi si spezza il cuore. E 'un dolore insopportabile, quelle accuse sono ingiuste e terribili ...'
Mentre diceva queste cose, cominciò a piangere. L'ho tenuto tra le braccia ... Era così magro e fragile. "
Jackson le disse che si stava preparando per i concerti di Londra. Ricorda:

"E 'stato un duro allenamento, perché aveva' la paura di non essere amato nuovamente. ' Voleva tornare nel cuore del pubblico dopo il linciaggio per qualcosa che una giuria ha dimostrato che non aveva fatto.
La Huston continua:. "Era magro e pallido, sentivo così tanto dolore in lui per il suo passato e un sacco di ansia e incertezza per il futuro ".

Quando è stato chiesto da Bizio, "Che cosa pensa che ha davvero ucciso Michael Jackson? ' Anjelica Huston non ha esitato: "Michael aveva il cuore spezzato. Per questo è morto. La verità è che gli hanno spezzato il cuore. "


huffingtonpost.com

TERZA PARTE

Quando Michael Jackson, in una registrazione, farmaco-indotto, alterato di coscienza con un discorso biascicato, ha parlato di costruire un ospedale per i bambini, non era la prima volta che Michael Jackson aveva parlato di una costruzione di strutture mediche per i bambini malati. Ha dotato un'ala del Brotman Medical Center a Culver City di apparecchi per gli ustionati e costruito un'ala con 19 letti al Sinai Hospital di New York.

L'artista David Nordahl, amico di Michael Jackson per più di 20 anni, i cui lavori sono stati commissionati per Neverland Ranch, ha recentemente condiviso alcuni ricordi di Jackson:

"Quella conversazione trasmessa in tribunale era il vero Michael.
Prendersi cura dei bambini malati è quello che ha parlato in ogni conversazione che abbiamo avuto.
Si prendeva cura dei bambini malati in tutto il mondo, ha pagato per il trapianto di fegato a Bela Farcas ';... Il costo era di 125.000 $ e quando hanno scoperto che Lisa Marie Presley e Michael Jackson avevano deciso di pagare e dividere il costo, il prezzo è salito a un quarto di milione. Bela ha cosi ottenuto il suo trapianto di fegato.


"Non ho fatto solo dipinti per Michael;. Mi ha chiesto di fare schizzi per le giostre che aveva installato a Neverland ed i disegni di palazzi che aveva in mente di costruire per i bambini gravemente malati e le loro famiglie. Sapeva che i bambini gravemente malati guariscono meglio in un ambiente di speranza, pensieri positivi, risate e magia. La stanza buia e silenziosa dei malati favorisce la depressione, non la gioia e la gioia guarisce secondo Michael. I suoi palazzi avevano grandi vetrate nella parte anteriore che dovevano sembrare case sugli alberi nella foresta .




Voleva grandi finestre, perché sapeva che i bambini molto malati spesso non riescono a dormire e si svegliano di notte perchè hanno paura, così ha costruito un teatro all'aperto per trasmettere cartoni animati in modo che se i bambini si svegliavano, sarebbero stati in grado di vedere i cartoni animati dalla finestra".

Nordahl ha detto che hanno male interpretato l'amore di Michael per i bambini. Come è avvenuto durante quel periodo in cui è stato accusato.

"Michael sapeva, voglio dire sapeva assolutamente - senza dubbio - che il suo destino personale era quello di curare i bambini;. Fu la sua vocazione. Ha visitato orfanotrofi di tutto il mondo, ha costruito alcune ale per bambini negli ospedali, ha inviato medici nei Balcani e perfino inviato 737 forniture mediche a Sarajevo.

Michael amava i bambini, ha vissuto per i bambini. Erano la cosa più importante della sua vita, infatti, erano la sua ragione di vita. Tutto il lavoro di Michael è stato dedicato ai bambini - per i bambini del mondo e per il bambino in ognuno di noi. Neverland Ranch è stata dedicato ai bambini ed era sempre in costruzione. La sua somiglianza a Disneyland era intenzionale. Michael vedeva aiutare i bambini in questo mondo come missione della sua vita. Ha viaggiato per il mondo sostenendo i bambini e ha contribuito con la sua grande fortuna personale nelle cause per i bambini. Era la sua vita ed era la sua ragione di vita. Potete immaginare che cosa è stato per lui essere accusato di danneggiare i bambini? "


La storia raccontata è che, come Michael fece amicizia con una famiglia divorziata con un ragazzo con diagnosi di tumore e li ha portati a Neverland, dopo che il bambino è guarito è venuto in contatto con il padre del ragazzo che si credeva di essere un'artista di talento riconosciuto come drammaturgo.
Devastato da una malattia mentale e incline alle sue delusioni, il padre credeva che sarebbe diventato socio di Jackson nella sua casa di produzione pianificata - Lost Boys Productions.
Jackson, con 40 milioni di dollari di denaro presi dalla sua casa discografica, ha commissionato a Nordahl di disegnare qualche logo per il progetto.
Prima che la vernice fosse stata asciutta, il padre del ragazzo si rese conto che non avrebbe mai potuto essere partner di Jackson nella joint venture, e ha chiesto la metà dei soldi. Quando Jackson ha rifiutato, il resto è diventato semplice: fare una denuncia e raccogliere 20 milioni dollari stanziati per il cinema - la passione di Jackson e prossima venture.

Purtroppo Jackson non ha mai avuto modo di realizzare il suo sogno di fare cinema.
Ha la reputazione sofferta e alcuni hanno sempre pensato a lui come colpevole di un crimine, quando il suo unico crimine era essere "diversi". Ma i geni di solito sono spesso emarginati dei loro coetanei e dalla cultura. E possiamo immaginare, visti i tempi, che più di un po 'di quello che è successo a Michael Jackson è stato a sfondo razziale.

Ho fatto notare a Nordahl che il modello dei palazzi è simile a Neverland incluse le cascate che producono ioni negativi che sono edificanti e fanno sentire bene, doveva essere a conoscenza delle sostanze endorfine.

"Certo che lo sapeva, aveva la filodiffusione a Neverland ai fiori perché sapeva che li incoraggiava a crescere", ha risposto Nordahl,
"Michael leggere molti libri e sapeva di guarigione;. Conosceva che la gioia e la dolcezza avevano effetto sugli ormoni e sull'umore. Voleva che alcune delle costruzioni di Neverland fossero segrete, in modo che i bambini in visita non sapevano in anticipo cosa avrebbero incontrato lì per tutto il tempo, in modo che ci fosse la gioia della sorpresa. Sapeva come sarebbe stata la loro gioia e come li avrebbe fatti sentire".

"Ma la magia di Michael era scomparsa..... Michael amava magia;. Diceva che nella pittura vedeva il mondo in quel modo e lui ha volutamente guardato attraverso gli occhi magici di un bambino perché li preferiva.
E 'vero si sentiva la perdita dell'infanzia.. , ma più di questo, Michael piaceva vedere il mondo attraverso occhi nuovi e freschi, non indottrinati, così ha scelto. Guardando con gli occhi e attraverso la lente dell'innocenza ha permesso alla sua creatività di fluire liberamente e ferocemente come un fiume. Quando le accuse sono venute fuori, soprattutte le ultime, il suo fiume di creatività è stato arginato e si è seccato".


I media, in una frenesia, hanno usato Jackson per vendere i loro prodotti - i titoli dei giornali dei tabloid, le immagini rubate e poco lusinghiere. Ha indossato una maschera per scoraggiarli. Fortune sono state fatte su storie romanzate e biografie non autorizzate da parte di persone che non hanno mai incontrato o lo hanno conosciuto ma solo ai margini della sua orbita.

I più rumorosi dei detrattori di Jackson sono spesso i più colpevoli di usare Jackson e cavalcare l'isteria che lo circonda per lanciare e sostenere le loro carriere di "report" sulla vita di Michael Jackson. Quelle stesse persone che sanno che la sensazione vende e hanno consapevolmente contribuito a questo.
Continuano a guidare queste falde anche nella morte, rivisitando i crimini di fronte a una telecamera, e le colpe di quelle giornate, nonostante una montagna di prove contrarie e un verdetto di non colpevolezza (14 punti).
Non possono permettersi di essere esposti per la loro prepotenza in modo che occupano ostinatamente la loro posizione.
Vittima di bullismo per il suo colore della pelle a causa di una malattia chiamata Vitiligine, la paternità dei suoi figli, nonostante le adozioni e metodi moderni di fecondazione per le coppie incapaci di concepire, per i suoi interventi in una cultura che venera i giovani e rifugge dagli 'attempati rockers.'

Soldi facili e la cultura razzista spiega molto, perché Jackson è nato e cresciuto in una cultura razzista e ha sposato donne bianche. Il resto si spiega con l'ego che: vede le persone non come chi sono, ma come appaiono.

"Alcuni hanno chiamato Neverland un magnete per i bambini", mi ha ricordato Nordahl.
"Ed è stato davvero cosi. Ma Michael non aveva l'ordine del giorno nella sua agenda di far male ai bambini;. La Sua agenda era solo di portare la gioia e la magia ai bambini per 20 anni. Lo stesso Michael aveva una sorta di attrazione magica e i bambini appena lo vedevano lo seguivano. Eravamo una volta in un negozio di giocattoli, dove Michael è acquistava giocattoli per i bambini e mi sono girato trovando un mare di bambini che ci seguivano. E Michael era sotto mentite spoglie... "
"La gente ha detto che era un recluso, ma non era Lui solo che attirava le folle. C'era qualcosa in lui,.. Guardare la gente che si avvicinava verso di lui è stato come guardare un onda che si infrangeva a riva. Doveva uscire velocemente da qualsiasi negozio perché la gente intorno si avvicinava in una sorta di frenesia. Poteva uscire vestito più veloce di chiunque altro io abbia mai visto. "

Nordahl ricorda anche la solitudine che Michael ha sofferto.

"Prima e durante il processo si sentiva abbandonato. Veniva condannato nel tribunale e dalla pubblica opinione e lui era preoccupati nell'ottenere un processo equo. Si preoccupava di quello che sarebbe accaduto ai suoi figli se fosse andato in prigione. Aveva problemi nel dormire. Noi stavamo a casa sulla spiaggia di un amico sul mare e gli ho detto che se non riusciva a dormire poteva scendere e venirmi a trovare. Era preoccupato che mi avrebbe tenuto sveglio, ma non mi dispiaceva;. sapevo che era solo e preoccupato . Abbiamo passato molte ore a parlare e, talvolta, camminando sulla spiaggia aspettando l'alba... Non riusciva a dormire. Quando togli a qualcuno la ragione della sua per la vita cosa rimane? "

Volevo sapere se David Nordahl era rimasto a guardare il processo.

"Certo, è stato difficile perché si sa cosa Michael ha dovuto affrontare. Vorrei che il mondo conoscesse il vero Michael. Michael ha sempre detto che se si parla del bene che hai fatto in tutto il mondo, il tuo beneficio verrà annullato,.. così fu molto privato del suo lavoro umanitario.
Nessuno potrà mai sapere quanto ha fatto per questo mondo e per i bambini. Il mondo non saprà mai che cosa ha perso, perché ha conosciuto Michael solo per il suo lavoro e non ha cancellato il suo futuro , ma quello di tutti noi. "


L'Artista David Nordahl vive e lavora a Santa Fe, New Mexico dove sta attualmente preparando uno spettacolo a Tucson, Arizona West Gallery dal 19 novembre 2011 e a Las Vegas in un albergo nel mese di Aprile.


huffingtonpost.com


Ultima modifica di Giuspe il Mar Nov 22, 2011 12:42 pm, modificato 1 volta

Giuspe
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 5581
Data d'iscrizione : 22.03.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Caso Conrad Murray: Michael Jackson nuovamente sotto processo

Messaggio Da michael my hope il Mar Nov 22, 2011 12:28 am

Grazie ... sentire queste cose mi viene la nausea
avatar
michael my hope
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 8851
Età : 26
Località : Verona
Data d'iscrizione : 13.11.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Caso Conrad Murray: Michael Jackson nuovamente sotto processo

Messaggio Da lorejacksina il Mer Nov 30, 2011 12:35 am

L'ultima parte,quella del suo pittore mi ha fatto piangere...
chi è stato con lui ha conosciuto l'essere meraviglioso che era,vorrei che tutti leggessero e capissero finalmente chi era davvero Michael,che la gente smettesse di credere alle schifezze che scrivono,che si lasciassero incantare dai suoi abbracci,dal modo in cui accarezza e guarda i bambini....basterebbe ascoltare il modo con il quale pronuncia la parola "child",in una maniera unica,dolce,ispirata....basterebbe questo per non aver bisogno di spiegazioni,perchè il suo sguardo ed i suoi gesti arriverebbero dritti al cuore senza bisogno di parole.
Come si fà aguardarlo negli occhi,guardarlo sorridere e non sentirsi avvolti dalla pace...perchèècosì...io lo guardo,lui sorride,io sorrido e piango e....il suo sorriso è la mia pace!!!!!
avatar
lorejacksina
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 2073
Età : 45
Data d'iscrizione : 28.09.11

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Caso Conrad Murray: Michael Jackson nuovamente sotto processo

Messaggio Da Marina il Mer Nov 30, 2011 1:00 am

Non ho mai letto parole più vere come queste! E' stata una lettura tra le lacrime. Ho percepito tanta tristezza e immaginato la sofferenza di Michael, quanto dolore. Vorrei davvero che tanti altri avessero la possibilità di vedere Michael con occhi diversi e capire che persona straordinaria fosse.

Meraviglioso.
Grazie super Giuspe ... sei sempre super!
avatar
Marina
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 1463
Età : 50
Località : Roma
Data d'iscrizione : 19.12.09

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Caso Conrad Murray: Michael Jackson nuovamente sotto processo

Messaggio Da Faby-Jackson98 il Mer Nov 30, 2011 5:07 pm

grazie giuspe. è veramente bellissimo quello che faceva michael scusa piangere piangere era davvero una persona speciale,con un'anima gentile che sapeva amare e rispettare,e con un cuore d'oro!mi domando perchè c'è tanta gente idiota che sfrutta le persone per ricavarne solo degli scoop e dei soldi.che mette in giro delle voci!
michael nessun'altro sa come noi fan's sei veramente,che persona speciale che eri.T.V.U.K.D.B. tvb
avatar
Faby-Jackson98
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 3029
Località : in My world
Data d'iscrizione : 01.09.11

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Caso Conrad Murray: Michael Jackson nuovamente sotto processo

Messaggio Da MOMO il Mer Nov 30, 2011 10:09 pm

grazie Giuspeee!
Barbara Kaufmann, é una psicologa e non l'ultima arrivata,
ed ha sempre difeso MJ!
Ha scritto un sacco di articoli anche nei periodi in cui tutti erano contro,
(e non solo lei)
e mai nessuno si é preso la briga di renderli noti... piangere
maledetti, solo adesso ripubblicano ciò che dice!

guardate quanti articoli, e qui ci sono solo quelli più recenti
http://www.voiceseducation.org/search/node/%22Barbara%20Kaufmann%22%20%22michael%20jackson%22
(scusate ma non riesco a tradurre Embarassed )

appena ho tempo cerco anche quelli + datati,
e, non so se ho conservato i link, ma ci sono stati dipartimenti di sociologia, filosofia e di scienze
che avevano affrontato in modo serio ed autorevole il caso MJ;
spero di ritrovarli, vi farebbe senz'altro piacere poterli vedere...
e, d'altro canto, potreste anche rattristarvi, come succedeva a me...
e, con tutta probabilità, anche coloro che scrissero a favore si sentirono molto impotenti...
Prima o dopo la verità verrà a galla, come diceva il grande Michael I love you
avatar
MOMO
BLOOD ON THE DANCE FLOOR
BLOOD ON THE DANCE FLOOR

Numero di messaggi : 613
Località : Verona
Data d'iscrizione : 16.09.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Caso Conrad Murray: Michael Jackson nuovamente sotto processo

Messaggio Da Marina il Gio Dic 01, 2011 12:30 am

Grazie anche a te Momo. Sicuro viene ancora più tristezza nel leggere tutte queste cose.
avatar
Marina
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 1463
Età : 50
Località : Roma
Data d'iscrizione : 19.12.09

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Caso Conrad Murray: Michael Jackson nuovamente sotto processo

Messaggio Da lorejacksina il Gio Dic 01, 2011 12:31 am

cIAO MOMO,ma non ci sono in giro traduzioni di questi articoli?
Io colleziono tutti gli articoli che parlano di Michael,ossia quelli che ne parlano in modo onesto e con rispetto,mi farebbe piacere aggiungerne altri.
Ogni tanto me li leggo,mi rattristo,piango e poi però mi sento così ricca per aver aperto la mia vita a Michael,e quando riesco li faccio leggere a qualche mia amica o a mio marito,anche se non bastano tutti gli articoli del mondo a spiegare la magia che Michael ha fatto con ognuno di noi,se non altro sapranno la verità su un angelo perseguitato dalla cattiveria di tante persone
avatar
lorejacksina
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 2073
Età : 45
Data d'iscrizione : 28.09.11

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Caso Conrad Murray: Michael Jackson nuovamente sotto processo

Messaggio Da MOMO il Gio Dic 01, 2011 12:49 am

...si Marina, é proprio per questo che ho detto così...

credo di no Lorejacksina, io mi aiuto con google traduttore, ma non sempre riesco ad ottenere una traduzione discreta da postare, il mio inglese é scarso ed il mio risultato dipende molto dal linguaggio del redattore...
comunque vedo che c'é gente che conosce abbastanza bene l'inglese, magari ci da una mano.

...anch'io ne ho collezionati tantissimi, ma poi ho cambiato browser e non so se ce la farò a recuperarli tutti.
Oltretutto, nel tempo, certi link spariscono dal web, bisognerebbe salvare facendo un copia incolla su un file personale...
sarebbe bello aprire un topic con tutti articoli buoni, provenienti da ogni fonte ed ognuno potrebbe postare, per tenere la raccolta unita, che ne dite?
Mi sembra che non sia stato fatto, o mi sbaglio?
avatar
MOMO
BLOOD ON THE DANCE FLOOR
BLOOD ON THE DANCE FLOOR

Numero di messaggi : 613
Località : Verona
Data d'iscrizione : 16.09.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Caso Conrad Murray: Michael Jackson nuovamente sotto processo

Messaggio Da lorejacksina il Gio Dic 01, 2011 12:53 am

Io li ho copiati sul pc e poi stampati,ne ho un raccoglitore pieno,articoli,poesie,interviste,anche miei pensieri,
sono per me un grande tesoro,ci sono affezionatissima
sicuramente sparsi anche nel forum ce ne saranno tanti di articoli e testimonianze belle,sarebbe davvero bello riunirli in un unico topic,perchè ricercarli è sempre difficile
avatar
lorejacksina
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 2073
Età : 45
Data d'iscrizione : 28.09.11

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Caso Conrad Murray: Michael Jackson nuovamente sotto processo

Messaggio Da MOMO il Gio Dic 01, 2011 1:03 am

é vero, é difficile ritrovarli... infatti é stato il post di Giuspe a rinfrescarmi la memoria!
Sei stata più furba di me se te li sei copiati gli articoli!

E' che io, quando raccoglievo, lo facevo autonomamente e non immaginavo che avrei potuto condividere in un forum; ed neppure pensavo che questa passione fosse così duratura nel tempo...

ah MJ, sei una gatta da pelare, ho la psiche che si sta sgualcendo per merito tuo rid


Ultima modifica di MOMO il Gio Dic 01, 2011 1:19 am, modificato 1 volta
avatar
MOMO
BLOOD ON THE DANCE FLOOR
BLOOD ON THE DANCE FLOOR

Numero di messaggi : 613
Località : Verona
Data d'iscrizione : 16.09.10

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Caso Conrad Murray: Michael Jackson nuovamente sotto processo

Messaggio Da lorejacksina il Gio Dic 01, 2011 1:06 am

MOMO ha scritto:

ah MJ, sei una gatta da pelare, ho la psiche che si sta sgualcendo per merito tuo rid
avatar
lorejacksina
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 2073
Età : 45
Data d'iscrizione : 28.09.11

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Caso Conrad Murray: Michael Jackson nuovamente sotto processo

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum