La Lloyd's di Londra accusa MJ & AEG di frode

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La Lloyd's di Londra accusa MJ & AEG di frode

Messaggio Da Giuspe il Mar Giu 07, 2011 11:15 am

Promemoria primo messaggio :

Gli Assicuratori di Londra Accusano MJ & AEG di frode
TMZ Staff



La Lloyd's di Londra si è recata in tribunale per chiedere a un giudice di lasciare la compagnia assicurativa fuori dai guai finanziari, sostenendo che non debba alla Michael Jackson Estate 17,5 milioni dollari, per la motivazione che il contratto con MJ era un frode.

La società rilasciò una polizza multi-milionaria per coprire le perdite del "This Is It Tour".

Ma la Lloyd's afferma di non dover onorare la polizza per 2 motivi principali:

1. Michael Jackson e AEG avrebbero mentito sulla storia clinica di Michael - in particolare, MJ avrebbe detto di non aver avuto bisogno di alcun medico (fatta eccezione per i chirurghi plastici) dal giugno del 2005.

2. Michael non avrebbe rivelato di assumere farmaci, -tra cui il Propofol- , prima e al momento della sua morte .

Pertanto, Lloyd's chiede alla Corte di annullare la polizza a causa della presunta frode.

Howard Weitzman , l'avvocato dell'Estate, risponde a TMZ, "Questa azione legale non è altro che il tentativo di una compagnia assicurativa di non pagare un legittimo reclamo da parte dell'assicurato."


Ultima modifica di Giuspe il Lun Ago 15, 2011 8:58 pm, modificato 2 volte

Giuspe
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 5581
Data d'iscrizione : 22.03.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso


Re: La Lloyd's di Londra accusa MJ & AEG di frode

Messaggio Da Aura Jackson il Lun Set 03, 2012 4:21 pm

si,è vero Kris! nella conferenza stava molto male...e si vedeva...ma nelle prove per il tour di this is it stava alla grande! sempre molto attivo e simpatico! nessuno poteva immaginare che due giorni sarebbe morto... che tristezza! Crying or Very sad
avatar
Aura Jackson
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 3865
Età : 17
Località : Neverland Ranch Valley
Data d'iscrizione : 12.07.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Lloyd's di Londra accusa MJ & AEG di frode

Messaggio Da Giuspe il Lun Set 03, 2012 4:23 pm

Era attivo e simpatico negli spezzoni che CI HANNO FATTO VEDERE....ma la realtà (purtroppo) era ben altra....quella non filmata ma raccontata dai testimoni al processo...

Giuspe
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 5581
Data d'iscrizione : 22.03.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Lloyd's di Londra accusa MJ & AEG di frode

Messaggio Da KRISMICHAEL il Lun Set 03, 2012 4:27 pm

E' veramente difficile da pensare una cosa del genere...mi sento impotente davanti a tutto ciò che si nasconde dietro
avatar
KRISMICHAEL
Greatest Entertainer of All Time
Greatest Entertainer of All Time

Numero di messaggi : 15390
Età : 20
Data d'iscrizione : 07.12.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Lloyd's di Londra accusa MJ & AEG di frode

Messaggio Da Giuspe il Lun Set 03, 2012 8:14 pm

Estratto dell'articolo integrale del LA Times:

"Delle mail mostrano come i dirigenti della AEG erano a conoscenza delle preoccupazioni riguardo la stabilità della pop star.

La scena nella suite di MJ a Londra lasciò Randy Philips in preda al panico. Phillips è stato uno dei promotori musicali più potenti del mondo ed era abituato al caos del mondo del rock 'n' roll, ma le condizioni della star lo stesero.

"MJ è chiuso nella sua stanza ubriaco e depresso," così dice Philips in una mail al suo capo della Anschutz Entertainment Group, l'azienda di Los Angeles che stava investendo una fortuna sul cantante. Sto cercando di farlo tornare sobrio e rialzare".

Dall'altra parte dell'Atlantico, dove ancora era mattina presto, il presidente della AEG Tim Leiweke lesse il messaggio e rispose dal suo Blackberry: "Mi prendi in giro?"

"Gli ho urlato così forte che le pareti tremano," disse Philphs. "E' un disastro, è emotivamente paralizzato, pieno di dubbi e disgustato di sé, ora che è giunto il momento di esibirsi."

La storia dello sfortunato tentativo di ritorno sulle scene di Jackson è stata raccontata nelle cronache, in un processo per omicidio colposo e in un documentario.

Ma una raccolta di e-mail riservate della AEG ottenute dal LA Times offre una visione più oscura del rapporto tra la sfortunata star e la società che scommetteva sui suoi sovrastimati talenti.

Le 250 pagine di messaggi illuminano la misura in cui dirigenti erano a conoscenza dei dubbi sulla stabilità di Jackson mentre preparava i suoi 50 show nella loro arena di Londra.

Le e-mail avranno probabilmente un ruolo centrale in due processi previsti per il prossimo anno. Gli assicuratori dei concerti chiedono al giudice di annullare una polizza di 17,5 milioni di dollari che, secondo quanto dicono, AEG avrebbe ottenuto tramite false affermazioni sullo stato di salute di Jackson e sulla sua preparazione per esibirsi. Gli eredi di Jackson stanno portando avanti una causa per negligenza che accusa la AEG di aver fatto pressione sulla pop star per indurlo a tornare sul palco, nonostante le indicazioni sul fatto che fosse eccessivamente debole.

Gli avvocati della AEG, che hanno negato tutte le accuse, hanno detto che la maggior parte delle mail è stata prodotta durante la causa in corso. Hanno detto che i messaggi esaminati dal LA Times erano incompleti e che sono stati fatti trapelare per mettere in cattiva luce la società. Gli avvocati hanno rifiutato di fornire ulteriori mail che dicono dovrebbero fornire un quadro più completo, avvalendosi di un ordine di protezione emesso dal giudice nel contenzioso civile.

Numerosi messaggi di posta elettronica mostrano inoltre che i Lloyd's di Londra, chiesero, senza successo, di avere l'accesso a cinque anni di cartelle cliniche di Jackson, al fine di espandere la copertura assicurativa per i concerti.

L'assicuratore volle anche che il cantante dovesse sottoporsi a quattro ore di visita medica che includeva tre medici, il monitoraggio cardiaco e l'afflusso sanguigno.

Il Broker assicurativo di AEG cercò di convincere i Lloyd's ad abbandonare gli esami fisici, secondo quanto scritto nelle email. AEG suggeri' che il medico di Jackson, il dottor Conrad Murray, poteva dare una recitazione orale della storia medica recente di Jackson, invece, secondo il Times, Lloyd rifiutò.

Un sottoscrittore della Lloyd's presentò ripetute richieste di documenti scritti e dettagli sul programma di fitness quotidiano di Jackson ma non furono mai soddisfatte.... "sempre senza risposta."

Murray ha risposto all'ultima delle richieste il 25 giugno, in casa di Jackson, a Southern California, in base alle e-mail presentate al processo penale del medico. Scrisse di aver parlato con Jackson e "L'autorizzazione è stata negata."

Jackson è morto meno di un'ora dopo, secondo la linea temporale che Murray ha ricostruito agli investigatori."


latimes.com


Ultima modifica di Giuspe il Mar Set 04, 2012 11:55 am, modificato 1 volta

Giuspe
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 5581
Data d'iscrizione : 22.03.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Lloyd's di Londra accusa MJ & AEG di frode

Messaggio Da lila il Lun Set 03, 2012 11:46 pm

Come poteva andare avanti se già alla conferenza era in condizioni di arrivare 90 minuti in ritardo, lui che in gioventù alle prove arrivava non puntuale, ma in anticipo. E già al Madison per i 2 concerti era tutto imbambolato e parliamo di 10 anni prima.
Povero, povero Michael.
Costretto per via della sua situazione economica, impoverito dal processo 2005 senza fine e da sanguisughe che alimentavano intorno a lui una mafia indecente.
Io spero vivamente che questi prossimi processi condannino questi mostri senza etica, ma ho dei dubbi enormi. Gli affari sono affari e poco tengono conto della salute altrui.

Grazie Giuspe.
avatar
lila
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 5042
Età : 63
Località : toscana
Data d'iscrizione : 11.01.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Lloyd's di Londra accusa MJ & AEG di frode

Messaggio Da MaryJ il Mar Set 04, 2012 1:41 pm

MICHAELINMYHEART ha scritto:Che strazio leggere queste cose ..Michael in balia dei suoi demoni e di chissa' cos' altro ... E soprattutto solo ed abbandonato a se stesso. Odio guardarlo nella sua ultima conferenza, e' irriconoscibile e strano ma nonostante cio' pubblico e giornalisti si agitano ed impazziscono come al solito ... Senza nessuna minima reazione a quello che si trovano davanti
trilli questa era la vera tragedia e io penso che Michael abbia solo cercato delle scappatoie, tentando a suo modo di resistere a tutto quello che gli girava attorno. Voglio pensare che fosse sua intenzione andare avanti ad ogni costo e che non cercasse la morte

quoto lo penso anch'io....in ogni caso sempre e comunque "The show must go on"....è proprio questo che ce lo ha portato via...aveva paura....ma tanta....però non ho mai pensato un solo istante che volesse mollare...su questo era irremovibile....è sempre stato così...ma allo stesso tempo in quel periodo era troppo debole emotivamente per affrontare una cosa del genere....anche se continuo a pensare che se avesse avuto qualche buon consiglio in più, qualche AMICO sincero, qualcuno che in qualche modo lo avesse aiutato veramente....forse tutto ciò non sarebbe accaduto....tutti noi viviamo periodi devastanti e ci appoggiamo alle persone che ci vogliono veramente bene, alla famiglia...beh lui era umano come tutti noi e aveva bisogno di questo...ma attorno a sè aveva solo una macchina desiderosa di fare soldi....quei dannati soldi di cui egli stesso aveva bisogno...che tristezza......se penso che è stato costretto addirittura ad ubriacarsi per presentarsi alla conferenza mi viene quasi da piangere...è un altro il Michael che dobbiamo ricordare....è un altro...
avatar
MaryJ
Captain Eo
Captain Eo

Numero di messaggi : 317
Età : 30
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 01.08.11

Vedi il profilo dell'utente http://www.youtube.com/user/MaryMJLover?feature=mhee

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Lloyd's di Londra accusa MJ & AEG di frode

Messaggio Da silvia80 il Mer Set 05, 2012 12:37 am

Giuspe ha scritto:
KRISMICHAEL'96 ha scritto:Ubriaco? Suspect
Risulta dagli atti del processo...prima della conferenza svenne due volte nell'albergo e per "tirarsi su" e calmare l'ansia, bevve parecchio alcool, per quel motivo si presentò con due ore di ritardo.... e alla conferenza apparve "su di giri" e spaesato...

Del resto anche Frank Cascio sul suo libro ha citato un episodio in cui, quando nel 2002 fu tradito da un socio, bevve vodka ed ingerì delle pillole. Non ci avrei creduto se non lo avesse ammesso Frank.
Doveva essere disperato e completamente alla canna del gas, ma perchè infilarsi in un vicolo cieco come questo? Per non far finire lui ed i figli in mezzo ad una strada? Non c'era un'alternativa a questa sfilza di date?



lila ha scritto:
Come poteva andare avanti se già alla conferenza era in condizioni di arrivare 90 minuti in ritardo, lui che in gioventù alle prove arrivava non puntuale, ma in anticipo. E già al Madison per i 2 concerti era tutto imbambolato e parliamo di 10 anni prima.
Povero, povero Michael.
Costretto per via della sua situazione economica, impoverito dal processo 2005 senza fine e da sanguisughe che alimentavano intorno a lui una mafia indecente.
Io spero vivamente che questi prossimi processi condannino questi mostri senza etica, ma ho dei dubbi enormi. Gli affari sono affari e poco tengono conto della salute altrui.

Grazie Giuspe.

Parli come se Michael fosse stato incapace d'intendere e volere, ma Michael è arrivato alla canna del gas spendendo soldi che non aveva, prima delle accuse del 2003 Michael aveva preso in mano la situazione e stava gestendo il suo patrimonio, poi il processo ha assorbito le sue energie, non ha più lavorato come prima ed i soldi continuavano ad uscire, hai visto i posti dove viveva? Ed i negozi che frequentava? Doveva riprendere a lavorare prima del 2008-2009 per evitare che i debiti lo strangolassero...


Ultima modifica di silvia80 il Mer Set 05, 2012 12:43 am, modificato 1 volta

silvia80
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 825
Data d'iscrizione : 24.05.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Lloyd's di Londra accusa MJ & AEG di frode

Messaggio Da lorejacksina il Mer Set 05, 2012 5:24 pm

Non sò cosa dire,leggere quelle mail è stato triste,come vedere un film già visto e che non vorresti mai aver visto.
Soprattutto dopo che ci hanno fatto vedere il This is it,ascoltato le loro belle parole e aver creduto che quel Michael in forma,spiritoso e presente fosse il Michael di sempre.....che contrasti mi crea guardare quel documentario!!!!


quello che dici Silvia è vero,Michael è stato il fautore dei suoi successi come musicista,ma anche della sua vita.
Non poteva rientrare sulle scene,emotivamente era finito e tutta quella pressione non era in grado di gestirla.
Non è stato in grado di dire no,
secondo me in cuor suo ha sempre saputo che Michael non ce l'avrebbe mai potuta fare a fare quei concerti,ma ha lasciato da parte Michael e ha messo davanti Michael Jackson .
Non è riuscito a gestire la fragilità dell'uomo,
i'm only human cantava,ma secondo me ogni tanto se lo dimenticava.
Tristemente e a malincuore dico che sicuramente è stato spinto verso il baratro,è stato abbandonato,sfruttato e ignorato da chi gli stava intorno solo per soldi,
ma io sono arrabbiata con lui,perchè lo considero l'artefice primo della sua fine,e non vorrei mai dirlo,ma lui sapeva dove sarebbe andato a finire,sapeva di essere ad un punto di non ritorno e non ha opposto resistenza,si è lasciato semplicemente andare......(mi viene in mente Morphine)
Non è una critica,nè un giudizio su un uomo che come una rosa bellissima mostrava le sue 4 spine con orgoglio per difendersi(dal Piccolo Principe),ma era pur sempre una rosa,che se si sà come toccarla si riesce facilmente a spezzarla per sempre.
avatar
lorejacksina
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 2073
Età : 44
Data d'iscrizione : 28.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Lloyd's di Londra accusa MJ & AEG di frode

Messaggio Da Giuspe il Mer Set 05, 2012 6:41 pm

ALTRE EMAIL:

Paul Gongaware Esecutore di AEG Live, dopo la conferenza del Marzo 2009, scrive:

"Conosciamo tutti i rischi. Abbiamo lasciato che Mikey sappia solo ciò che tutto questo gli comporta, al solo scopo di fargli fare soldi .... Non possiamo essere costretti a fermare tutto questo, MJ sta cercando di farlo perché è pigro e cambia continuamente pensiero per soddisfare i suoi bisogni immediati. E' bloccato. Non ha scelta ... ha firmato un contratto. "

Sembra che la società di Los Angeles aveva investito troppi soldi per fermarsi e considerare che Jackson non era in realtà fisicamente o mentalmente in grado di svolgere il suo lavoro.

A seguito di una serie di prove rimandate e il comportamento irregolare, il regista del Tour Kenny Ortega ha chiesto una valutazione psichiatrica, durante un'email scrive:

"Ci sono forti segnali di comportamento simili a paranoia, ansia e disturbi ossessivi".

"Penso che la cosa migliore che possiamo fare è chiamare uno dei migliori psichiatri per valutarlo al più presto. E' come se ci siano due persone. Una (nel profondo) sta cercando di tornare a quella che era una volta e può ancora riuscire a farlo, se noi lo volessimo, per farla uscire fuori, l'altra è in questo stato di debolezza e travaglio. Credo che abbiamo bisogno di una guida professionale in questo campo. "


L'avvocato di AEG Marvin Putnam ha detto:

"Se sei nel business delle arti creative e stai per essere coinvolto con delle persone che hanno molti problemi. Michael Jackson.... alla fine era un uomo adulto ed è arrogante dire che non era in grado di prendersi cura dei propri affari. "

Jackson ha smesso di respirare nella sua camera da letto il 25 giugno 2009, dopo una sofferenza per arresto cardiaco a causa di uno stato di ebbrezza da benzodiazepine e propofol, un anestetico chirurgico che il dottor Conrad Murray ha usato per curare la sua insonnia.


booksnreview.com

Giuspe
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 5581
Data d'iscrizione : 22.03.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Lloyd's di Londra accusa MJ & AEG di frode

Messaggio Da trilli80 il Mer Set 05, 2012 7:06 pm

lorejacksina ha scritto:...ma io sono arrabbiata con lui,perchè lo considero l'artefice primo della sua fine,e non vorrei mai dirlo,ma lui sapeva dove sarebbe andato a finire,sapeva di essere ad un punto di non ritorno e non ha opposto resistenza,si è lasciato semplicemente andare......(mi viene in mente Morphine)

Lore comprendo la tua rabbia, ma purtroppo non credo sia giusto ritenerlo responsabile della sua fine. I depressi non sono coscienti di esserlo, insomma avvertono il disagio e la sofferenza ma non hanno la consapevolezza dello stato che vivono nè tantomeno hanno la lucidità di chiedere aiuto. Michael era come un bambino, incapace di stabilire cosa fosse giusto o sbagliato per lui. La responsabilità della sua triste fine è stata di tutti coloro che pur consapevoli del suo "male di vivere" non lo hanno protetto, non l'hanno soccorso, non l'hanno amato.
avatar
trilli80
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 1252
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.05.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Lloyd's di Londra accusa MJ & AEG di frode

Messaggio Da lila il Mer Set 05, 2012 8:38 pm

mamma mia quanta m....(sorry) dovrà uscire fuori ancora da quesi processi!
avatar
lila
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 5042
Età : 63
Località : toscana
Data d'iscrizione : 11.01.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Lloyd's di Londra accusa MJ & AEG di frode

Messaggio Da 2 Bad il Gio Set 06, 2012 5:09 pm

"Penso che la cosa migliore che possiamo fare è chiamare uno dei migliori psichiatri per valutarlo al più presto. E' come se ci siano due persone. Una (nel profondo) sta cercando di tornare a quella che era una volta e può ancora riuscire a farlo, se noi lo volessimo, per farla uscire fuori, l'altra è in questo stato di debolezza e travaglio. Credo che abbiamo bisogno di una guida professionale in questo campo. "

Ecco, quindi Ortega in pratica dice che la prima persona di cui parla è quella che ci ha mostrato in This Is It, mentre l'altra è quella che stiamo scoprendo attraverso queste mail e il processo...
avatar
2 Bad
Greatest Entertainer of All Time
Greatest Entertainer of All Time

Numero di messaggi : 12371
Età : 24
Località : Monopoli (BA)
Data d'iscrizione : 22.04.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Lloyd's di Londra accusa MJ & AEG di frode

Messaggio Da lorejacksina il Gio Set 06, 2012 6:50 pm

trilli80 ha scritto:
lorejacksina ha scritto:...ma io sono arrabbiata con lui,perchè lo considero l'artefice primo della sua fine,e non vorrei mai dirlo,ma lui sapeva dove sarebbe andato a finire,sapeva di essere ad un punto di non ritorno e non ha opposto resistenza,si è lasciato semplicemente andare......(mi viene in mente Morphine)

Lore comprendo la tua rabbia, ma purtroppo non credo sia giusto ritenerlo responsabile della sua fine. I depressi non sono coscienti di esserlo, insomma avvertono il disagio e la sofferenza ma non hanno la consapevolezza dello stato che vivono nè tantomeno hanno la lucidità di chiedere aiuto. Michael era come un bambino, incapace di stabilire cosa fosse giusto o sbagliato per lui. La responsabilità della sua triste fine è stata di tutti coloro che pur consapevoli del suo "male di vivere" non lo hanno protetto, non l'hanno soccorso, non l'hanno amato.

hai perfettamente ragione in tutto ciò che hai detto.
avatar
lorejacksina
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 2073
Età : 44
Data d'iscrizione : 28.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Lloyd's di Londra accusa MJ & AEG di frode

Messaggio Da childhood il Gio Set 06, 2012 6:57 pm

Crying or Very sad

_________________
...I've never seen nothing like this in my life. It's amazing! He's the greatest entertainer in the world...
!!this is it!!


Just because you read it in a magazine Or see it on the TV screen Don't make it factual, actual You're so damn disrespectable
Privacy, anonymity and integrity become an illusion
avatar
childhood
Moderatrice Globale
Moderatrice Globale

Numero di messaggi : 12713
Età : 32
Località : Bari
Data d'iscrizione : 13.08.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Lloyd's di Londra accusa MJ & AEG di frode

Messaggio Da smelly jackson il Gio Set 06, 2012 11:43 pm

Io mi sto arrovellando il cervello chiedendomi se, nei suoi momenti migliori, il Michael di 50 anni fosse lo stesso Michael dei 20 e dei 30... e sinceramente penso proprio di sì.. questo mi consola...penso che l'essenza di una persona non cambi con il passare del tempo. Se penso a me stessa 15 o 20 anni fa, mi riconosco nella sostanza, nonostante gli anni e le vicessitudini vissute.
Leggendo il libro di Jermaine sembrerebbe che Michael fosse ad una svolta nella sua vita, pieno di nuovi progetti e circondato di gente nuova..io voglio sperare che Michael avesse ancora la mente aperta a nuove idee per il suo futuro, nonostante tutti i suoi problemi..spero questo, che non sia morto depresso e senza speranza.. quegli ultimi due giorni di prove andati relativamente bene, spero tanto che abbiano influito positivamente sul suo morale..spero che si sia addormentato pensando fiducioso all'indomani..


Ultima modifica di smelly jackson il Ven Set 07, 2012 3:38 pm, modificato 1 volta
avatar
smelly jackson
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 1809
Età : 44
Località : TRENTO
Data d'iscrizione : 02.12.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Lloyd's di Londra accusa MJ & AEG di frode

Messaggio Da Sette di Nove il Ven Set 07, 2012 11:01 am

trilli80 ha scritto:
lorejacksina ha scritto:...ma io sono arrabbiata con lui,perchè lo considero l'artefice primo della sua fine,e non vorrei mai dirlo,ma lui sapeva dove sarebbe andato a finire,sapeva di essere ad un punto di non ritorno e non ha opposto resistenza,si è lasciato semplicemente andare......(mi viene in mente Morphine)

Lore comprendo la tua rabbia, ma purtroppo non credo sia giusto ritenerlo responsabile della sua fine. I depressi non sono coscienti di esserlo, insomma avvertono il disagio e la sofferenza ma non hanno la consapevolezza dello stato che vivono nè tantomeno hanno la lucidità di chiedere aiuto. Michael era come un bambino, incapace di stabilire cosa fosse giusto o sbagliato per lui. La responsabilità della sua triste fine è stata di tutti coloro che pur consapevoli del suo "male di vivere" non lo hanno protetto, non l'hanno soccorso, non l'hanno amato.
Mi dispiace, ma non sono proprio d'accordo. Ognuno di noi è responsabile al 100% di tutto ciò che avviene nella nostra vita. Noi per primi dobbiamo amarci, proteggerci e soccorrere noi stessi.....e poi non credo assolutamente che lui fosse come un bambino o incapace a gestire la sua vita.......poi magari sbaglio, ci mancherebbe! la situazione vera penso che forse non la sapremo mai......
avatar
Sette di Nove
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 1379
Età : 67
Località : Roma
Data d'iscrizione : 06.11.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Lloyd's di Londra accusa MJ & AEG di frode

Messaggio Da Giuspe il Ven Set 07, 2012 11:52 am

Si è identificato chi è stato il responsabile del leak delle email di AEG su Jackson



Los Angeles (CNN) - AEG non si tira indietro nella sua causa contro la madre di Michael Jackson e i suoi avvocati dopo che sono trapelate delle e-mail ad un giornalista, in violazione di un ordine del tribunale, nonostante una rivendicazione di responsabilità da parte di qualcuno che non è collegato all'illecito della morte-causa di Jackson contro l'organizzatore di concerti.

I drammatici messaggi di posta elettronica, pubblicati dal Los Angeles Times questa Domenica, che hanno rivelato come i promotori del "This Is It" avevano espresso dubbi sulla salute della star e la sua capacità di essere pronto per gli spettacoli, diversi mesi prima della sua morte.

Howard Mann, che ha collaborato con Katherine Jackson a un libro sulla sua famiglia, ha confessato alla CNN Mercoledì che ha dato i controversi documenti al giornalista del 'Times', Harriet Ryan.

Mann ha detto che i documenti gli ha ottenuti da varie fonti, ma nessuno di loro ha avuto a che fare con Jackson o i loro avvocati. Alcuni dei documenti facevano parte alla scoperta di altri casi, anche del processo contro il dottor Conrad Murray, ha detto.

"Il Times non commenta le fonti," ha detto Ryan in risposta alla richiesta della CNN per un commento sulla confessione di Mann.

Mann è stato coinvolto in una disputa legale sui copyright relativi ad un libro con l'Estate di Jackson, al momento che ha consegnato al giornalista i documenti, ma la causa è stata risolta all'inizio di questa settimana.

L'avvocato di AEG Marvin Putnam, che ha detto Martedì che aveva "prove inequivocabili" che mostravano che la madre di Michael Jackson e i suoi avvocati avevano fatto trapelare le e-mail, ha chiesto al giudice per ingiusta esecuzione di punire Jackson con delle multe ed escludere le e-mail come prova nel caso.

"I documenti comunicati alla stampa sono stati dati alla signora Jackson e ai suoi legali - e nessun altro - con riservatezza, in scoperta e oggetto di un ordine del tribunale," ha detto Putnam Martedì.

Giovedi ', lo ha chiamato Howard Mann - un partner commerciale di lunga data della famiglia Jackson -. che si è fatto avanti all'improvviso per convenienza."

"Sia questi che altri documenti sono trapelati tramite un intermediario o direttamente dalla signora Jackson e il suo consiglio, questo rimane un palese violazione dell'ordine del giudice che richiede sanzioni immediate e una indagine", ha detto l'avvocato AEG.

Putnam ha accusato Jackson e i suoi avvocati di perdite dei documenti - nonostante la loro "pubblicazione facesse male alla memoria del figlio e dei suoi nipoti più di chiunque altro" - ". Sanno che non possono vincere nella causa e perderanno il controllo nel loro caso" perché "Dopo mesi dalla scoperta, ora sappiamo sui querelanti quello che abbiamo sempre saputo - non c'è nulla a sostegno delle loro affermazioni", dice l'avvocato di AEG.

L'avvocato dei Jackson, Kevin Boyle ha detto che l'ammissione di Mann, che è stata la fonte delle e-mail dovrebbe risolvere la questione.

"Lui (Mann) sicuramente non ha ricevuto alcun documento da Katherine, Prince, Paris, Blanket Jackson o, né da loro avvocati nel caso di omicidio colposo contro AEG".

Boyle ha criticato gli avvocati di AEG per la loro fretta nel puntare il dito contro i Jackson.

"AEG ha fatto queste accuse contro la famiglia Jackson e i loro legali apparentemente senza fare nemmeno l'indagine più rudimentale", ha detto Boyle. "Siamo ulteriormente disturbati che la proposta di sanzioni presentate da AEG è stata dato alla stampa prima che fosse annunciata alla signora Katherine Jackson o al suo consiglio».

Se gli avvocati di AEG avessero raggiunto un accordo con gli avvocati di Jackson in precedenza, avrebbero potuto contribuire a risolvere il mistero dei documenti trapelati, ha detto.

"AEG ha conosciuto circa la presunta fuga una settimana prima che l'articolo venisse pubblicato", ha detto Boyle. "Non è AEG che deve contattare il consiglio del Jackson per informazioni su l'articolo o i documenti."

"I documenti resi pubblici, che sono stati scoperti, non sono i più dannosi per la AEG", ha detto Boyle.

"Vi assicuriamo che siamo in possesso di documenti che raccontano una storia estremamente avvincente sull'illecito della morte, e che supporta completamente le affermazioni dei ricorrenti,"
ha detto.

CNN ha appreso da un avvocato di una compagnia di assicurazioni (Lylod's), coinvolto in una causa contro AEG che Mann gli si avvicinò diverse settimane fa per offrirgli gli stessi documenti della causa contro il promotore. L'azienda rifiutò di prenderli, dal momento che non sapevano la loro autenticità, dice l'avvocato Paul Schrieffer.

Mann allertò l'avvocato questo Sabato che le e-mail sarebbero state pubblicate sui giornali la Domenica, Schrieffer detto. "La prima volta che abbiamo visto questi documenti è stato in un articolo del Los Angeles Times."

L'esistenza delle e-mail, che non sono stati consegnate alla compagnia di assicurazione durante la fase di scoperta del caso, hanno complicato lo sforzo di AEG per evitare che un giudice invalidasse la polizza di 17500000 dollari che AEG aveva stipulato con i Lloyd's di Londra.

"Siamo alla ricerca di informazioni sul consumo di farmaci di Michael Jackson e il fallimento della AEG nel divulgare la verità dei fatti del caso è stato precedente al rilascio della polizza", ha detto Schrieffer.

L'avvocato di AEG ha detto alla compagnia di assicurazione di aspettare ad ottenere tutte le e-mail fino alla fine.

"Gli avvocati della compagnia di assicurazione hanno fatto ciò che qualsiasi avvocato etico avrebbe fatto: si sono rifiutati di ricevere documenti trapelati in violazione dell'ordine della Corte e ho tutte le ragioni per credere che gli assicuratori riceveranno tali documenti stessi come scoperta sul caso." ha detto Putnam.

Murray è stato condannato per omicidio colposo a quattro anni di carcere l'anno scorso per la morte del cantante.

"Gli imputati non hanno assunto il dottor Murray e non erano responsabili della morte di Michael Jackson," dice l'avvocato di AEG, Putnam alla CNN.

Randy Phillips, presidente di AEG Live - il promotore dei concerti di AEG - ha chiamato la morte di Jackson "una terribile tragedia" in una e-mail scritta settimane dopo la sua morte, aggiungendo "ma la vita deve andare avanti."

"AEG farà una fortuna dalla vendita merchandising, biglietti postumi, lo show itinerante e il film / dvd", scrive Phillips. Infatti, ad AEG Live è stato permesso di vendere il merchadising del Tour di Jackson e partecipazione agli utili del documentario "This Is It", prodotto dai video delle prove.

Il promotore fu accusato del ritardo di 90 minuti di Jackson alla conferenza sull'annuncio del Tour quel giorno.
Nelle e-mail si descrive sempre MJ come ubriaco nel giorno della conferenza, e che pare che avesse minacciato di annullare tutte e 50 le date. Sempre secondo le mail, Michael beveva pesantemente e aveva molto disgusto di sé nelle settimane antecedenti alla sua morte.

"E 'sano come non mai - non ha nessun problema di salute ," disse Phillips due mesi dopo per confutare le relazioni sulla salute di Jackson che stava minacciando di annullare i concerti.

Il Los Angeles Times, tuttavia, ha detto che i messaggi di posta elettronica indicavano i principali dubbi sulla capacità di Jackson di eseguire le prove.

Le prove annullate da Jackson a giugno, suscitarono preoccupazioni, in delle e-mail spiegavano che era lento a imparare le sue coreografie e aveva bisogno di un lip-sync sul palco, scrive il giornale.

"MJ non è ancora abbastanza in forma per cantare questa roba dal vivo e ballare nello stesso tempo," scrive in una e-mail il direttore musicale dello show (Ortega).

Un responsabile di produzione ha scritto: "E' una situazione dubbia dilagante.».

In una delle e-mail scritta da Phillips dopo l'incontro con Ortega e Jackson dice che aveva piena fiducia in Murray "che sta guadagnando un'immenso rispetto da quando ho a che fare con lui."

"Questo medico è un grande successo (controlla tutto da fuori), lui non ha bisogno di questo concerto, così è del tutto imparziale ed etico," scrive Phillips nell'e-mail.


cnn.com


Ultima modifica di Giuspe il Sab Set 08, 2012 11:43 am, modificato 3 volte

Giuspe
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 5581
Data d'iscrizione : 22.03.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Lloyd's di Londra accusa MJ & AEG di frode

Messaggio Da trilli80 il Ven Set 07, 2012 12:00 pm

Sette di Nove ha scritto:
trilli80 ha scritto:
lorejacksina ha scritto:...ma io sono arrabbiata con lui,perchè lo considero l'artefice primo della sua fine,e non vorrei mai dirlo,ma lui sapeva dove sarebbe andato a finire,sapeva di essere ad un punto di non ritorno e non ha opposto resistenza,si è lasciato semplicemente andare......(mi viene in mente Morphine)

Lore comprendo la tua rabbia, ma purtroppo non credo sia giusto ritenerlo responsabile della sua fine. I depressi non sono coscienti di esserlo, insomma avvertono il disagio e la sofferenza ma non hanno la consapevolezza dello stato che vivono nè tantomeno hanno la lucidità di chiedere aiuto. Michael era come un bambino, incapace di stabilire cosa fosse giusto o sbagliato per lui. La responsabilità della sua triste fine è stata di tutti coloro che pur consapevoli del suo "male di vivere" non lo hanno protetto, non l'hanno soccorso, non l'hanno amato.
Mi dispiace, ma non sono proprio d'accordo. Ognuno di noi è responsabile al 100% di tutto ciò che avviene nella nostra vita. Noi per primi dobbiamo amarci, proteggerci e soccorrere noi stessi.....e poi non credo assolutamente che lui fosse come un bambino o incapace a gestire la sua vita.......poi magari sbaglio, ci mancherebbe! la situazione vera penso che forse non la sapremo mai......


io la vedo diversamente, ognuno di noi è certamente responsabile delle proprie azioni e spesso è causa dei propri mali, ma ciò è vero quando l'individuo vive uno stato di "coscienza normale"; quando ci troviamo in casi di "alterazioni della coscienza" come stati depressivi, ossessivi, dipendenza da droghe o farmaci il discorso è diverso. Mi chiedo fino a che punto ha senso parlare di libero arbitrio e responsabilità? E' chiaro che il mio discorso si fonda dando "per buone" le indiscrezioni trapelate in questi giorni che descrivono un Michael bisognoso di cure psichiatriche. Come tu dici, la situazione vera non la sapremo mai, ma se c'è qualcosa di vero in ciò che è stato scritto, non credo che Michael abbia grosse responsabilità per quanto è accaduto il 25 giugno, piuttosto "loro" pur consapevoli del suo stato gli hanno organizzato 50 concerti..io li definirei con una sola parola: CRIMINALI
avatar
trilli80
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 1252
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.05.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Lloyd's di Londra accusa MJ & AEG di frode

Messaggio Da Sette di Nove il Ven Set 07, 2012 12:22 pm

Beh Trilli, sul fatto che sono persone senza scrupoli concordo in pieno!
Io però mi chiedo, delle persone così scaltre non si sono rese conto delle eventuali condizioni psicologiche di Michael? Come si fa a contare di far fare quel po' po' di spettacoli ad una persona in quello stato? boh.......
avatar
Sette di Nove
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 1379
Età : 67
Località : Roma
Data d'iscrizione : 06.11.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Lloyd's di Londra accusa MJ & AEG di frode

Messaggio Da trilli80 il Ven Set 07, 2012 12:38 pm

Sette di Nove ha scritto:Beh Trilli, sul fatto che sono persone senza scrupoli concordo in pieno!
Io però mi chiedo, delle persone così scaltre non si sono rese conto delle eventuali condizioni psicologiche di Michael? Come si fa a contare di far fare quel po' po' di spettacoli ad una persona in quello stato? boh.......

Lo fanno perchè sono senza scrupoli, non hanno etica e non hanno compassione, obbediscono ad un solo padrone: il Danaro. Anche Michael lo diceva, i soldi sono la radice di tutti i mali
avatar
trilli80
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 1252
Età : 37
Data d'iscrizione : 11.05.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Lloyd's di Londra accusa MJ & AEG di frode

Messaggio Da Your Someone in the Dark il Ven Set 07, 2012 6:30 pm

Mamma mia, il potere di una firma.
Tenere una persona, e sottolineo una persona, inchiodata senza apparenti possibilità di fuga, per portare soldi a chi li brama da sempre e che farebbe carte false per averli, proprio quello che hanno fatto tutto l'entourage che c'era dietro il This Is It.
Mettere con così palese e disgustante menefreghismo le mani davanti agli occhi ed ignorare le condizioni di Michael perchè ormai aveva "messo una firma".
Mi immagino il momento della firma, Michael chino ad apporla con davanti una lunga fila di persone con gli occhi luccicanti di luce malvagia.
In quel momento, aveva firmato per il diavolo.

E non riesco a pensare che Michael non ne fosse consapevole. Aveva troppa esperienza.
Ma la disperazione porta a rischiare grosso e fare molte cose.
Disperazione che hanno tutti sfruttato.

Non ci sarà mai giustizia, e se si proverà, non sarà mai abbastanza.
50 anni di ingiustizie grosse sono difficili da risanare.
avatar
Your Someone in the Dark
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 1762
Età : 31
Località : Marche
Data d'iscrizione : 26.06.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Lloyd's di Londra accusa MJ & AEG di frode

Messaggio Da smelly jackson il Sab Set 08, 2012 12:23 am

Se la Lloyd's avesse conosciuto le reali condizioni di Michael, col cavolo che lo avrebbe assicurato...quindi quelli dell'AEG hanno fatto in modo di tergiversare, di buttare fumo negli occhi, di prendere tempo...

Mi ha colpita una mail che ho letto in cui quelli della AEG si raccomandavano di presentarsi a Michael, all'inizio del loro rapporto, in abiti casual, perchè M. diffidava della gente in giacca e cravatta, di invogliarlo con le cifre degli introiti lordi, e di prepararsi a parlare di "sciocchezze", con lui...ma che tristezza..essere così ottusi da scambiare la filosofia di vita di Michael per delle "sciocchezze"..
avatar
smelly jackson
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 1809
Età : 44
Località : TRENTO
Data d'iscrizione : 02.12.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Lloyd's di Londra accusa MJ & AEG di frode

Messaggio Da Aura Jackson il Sab Set 08, 2012 12:45 am

smelly jackson ha scritto:Se la Lloyd's avesse conosciuto le reali condizioni di Michael, col cavolo che lo avrebbe assicurato...quindi quelli dell'AEG hanno fatto in modo di tergiversare, di buttare fumo negli occhi, di prendere tempo...

Mi ha colpita una mail che ho letto in cui quelli della AEG si raccomandavano di presentarsi a Michael, all'inizio del loro rapporto, in abiti casual, perchè M. diffidava della gente in giacca e cravatta, di invogliarlo con le cifre degli introiti lordi, e di prepararsi a parlare di "sciocchezze", con lui...ma che tristezza..essere così ottusi da scambiare la filosofia di vita di Michael per delle "sciocchezze"..

scusa
avatar
Aura Jackson
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 3865
Età : 17
Località : Neverland Ranch Valley
Data d'iscrizione : 12.07.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Lloyd's di Londra accusa MJ & AEG di frode

Messaggio Da childhood il Sab Set 08, 2012 12:53 am

Che schifo!!!
Mi chiedo se tutta questa roba non avrebbe dovuto essere fonte di prova per il Processo!!??

_________________
...I've never seen nothing like this in my life. It's amazing! He's the greatest entertainer in the world...
!!this is it!!


Just because you read it in a magazine Or see it on the TV screen Don't make it factual, actual You're so damn disrespectable
Privacy, anonymity and integrity become an illusion
avatar
childhood
Moderatrice Globale
Moderatrice Globale

Numero di messaggi : 12713
Età : 32
Località : Bari
Data d'iscrizione : 13.08.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Lloyd's di Londra accusa MJ & AEG di frode

Messaggio Da silvia80 il Sab Set 08, 2012 1:35 am

trilli80 ha scritto:
Sette di Nove ha scritto:
trilli80 ha scritto:
lorejacksina ha scritto:...ma io sono arrabbiata con lui,perchè lo considero l'artefice primo della sua fine,e non vorrei mai dirlo,ma lui sapeva dove sarebbe andato a finire,sapeva di essere ad un punto di non ritorno e non ha opposto resistenza,si è lasciato semplicemente andare......(mi viene in mente Morphine)

Lore comprendo la tua rabbia, ma purtroppo non credo sia giusto ritenerlo responsabile della sua fine. I depressi non sono coscienti di esserlo, insomma avvertono il disagio e la sofferenza ma non hanno la consapevolezza dello stato che vivono nè tantomeno hanno la lucidità di chiedere aiuto. Michael era come un bambino, incapace di stabilire cosa fosse giusto o sbagliato per lui. La responsabilità della sua triste fine è stata di tutti coloro che pur consapevoli del suo "male di vivere" non lo hanno protetto, non l'hanno soccorso, non l'hanno amato.
Mi dispiace, ma non sono proprio d'accordo. Ognuno di noi è responsabile al 100% di tutto ciò che avviene nella nostra vita. Noi per primi dobbiamo amarci, proteggerci e soccorrere noi stessi.....e poi non credo assolutamente che lui fosse come un bambino o incapace a gestire la sua vita.......poi magari sbaglio, ci mancherebbe! la situazione vera penso che forse non la sapremo mai......


io la vedo diversamente, ognuno di noi è certamente responsabile delle proprie azioni e spesso è causa dei propri mali, ma ciò è vero quando l'individuo vive uno stato di "coscienza normale"; quando ci troviamo in casi di "alterazioni della coscienza" come stati depressivi, ossessivi, dipendenza da droghe o farmaci il discorso è diverso. Mi chiedo fino a che punto ha senso parlare di libero arbitrio e responsabilità? E' chiaro che il mio discorso si fonda dando "per buone" le indiscrezioni trapelate in questi giorni che descrivono un Michael bisognoso di cure psichiatriche. Come tu dici, la situazione vera non la sapremo mai, ma se c'è qualcosa di vero in ciò che è stato scritto, non credo che Michael abbia grosse responsabilità per quanto è accaduto il 25 giugno, piuttosto "loro" pur consapevoli del suo stato gli hanno organizzato 50 concerti..io li definirei con una sola parola: CRIMINALI

Non sono d'accordo con te, perchè Michael non ha MAI affrontato seriamente molti problemi pre e post adolescenziali. Quando è andato da psicologi nel 1993 e nel 2005-2006 stava cominciando ad affrontare certi problemi ma poi si è rintanato ancora in se stesso, come se riprendere in mano la sua carriera avesse risolto tutti i problemi. Nè i matrimoni nè la nascita dei figli e neanche la sua rinascita professionale l'hanno aiutato a comprendere che c'era qualcosa che andava affrontato, che i suoi demoni lo avrebbero inseguito a lungo se non si fosse impegnato a scacciarli DA SOLO.
Sapete che nessuno ha mai vissuto la vita di Michael Jackson e solo pochissimi l'avrebbero sopportata come lui? Molti sarebbero impazziti eppure c'è da considerare una cosa: perchè ha inseguito e fortemente voluto questo successo? Perchè voleva aiutare con il suo talento quelli meno fortunati di lui e perchè lui voleva potere e ricchezza per poter aiutare gli altri. A che prezzo? La libertà.
Si è mai posto dei limiti? Mai. Ha mai voluto essere aiutato dagli altri? No. e voi pensate che avrebbe potuto mai dire la verità ad uno psicologo, malfidente com'era verso il prossimo, lui che è stato tradito da molte persone e principalmente perchè ha sempre tenuto la guardia abbassata non conoscendo prudenza alcuna? No.
Pensate che se anche avesse avuto consapevolezza di non farcela avrebbe potuto rimandare o cancellare alcune date o solo chiedere aiuto a qualcuno? Sì si dice che abbia chiesto aiuto a Joe, si parla di complotti vari, ma perchè Michael non ha voluto spostare le date del concerto se non era pronto? Perchè dare la colpa all'AEG se le cose sono andate storte? Quante volte Michael in Tour precedenti ha annullato date e spostato Tour solo perchè non stava bene?
E poi c'è da pensare che piuttosto che esibirsi con i suoi fratelli in spettacoli meno impegnativi(e che non avrebbero risolto i suoi guai finanziari e rilanciato la sua carriera) ha preferito lanciarsi LUI in questo folle progetto, cos'è qualcuno nel 2008 ha puntato la pistola alla testa di Michael e gli ha detto di fare un tour? Non era forse sua l'idea di un tour post Londra mondiale? Non era un bambino che cosa dovevano fare gli altri se lui non ascoltava nessuno prenderlo, sequestrarlo e legarlo? E se avessero annullato il Tour lasciando Michael ed i suoi figli in mezzo ad una strada sarebbe stato meglio? Io non penso.

silvia80
INVINCIBLE
INVINCIBLE

Numero di messaggi : 825
Data d'iscrizione : 24.05.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: La Lloyd's di Londra accusa MJ & AEG di frode

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum